Il Consiglio nazionale ha approvato oggi un credito di 315,9 milioni di franchi per le costruzioni civili della Confederazione e uno di 94,4 milioni per i centri federali d’asilo, oltre a uno aggiuntivo per la proroga del contratto di locazione per il Tribunale federale di Lucerna. Il relativo messaggio è stato adottato con 123 voti contro 59.

Il credito per le costruzioni civili serve fra le altre cose per la costruzione di un immobile di sostituzione del Centro sportivo nazionale di Macolin (BE). È poi prevista la costruzione di un edificio amministrativo a Zollikofen (BE), in cui si insedieranno alcune direzioni del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Il credito per i centri d’asilo riguarda invece la costruzione di tre strutture. Un centro federale con funzione procedurale verrà eretto ad Altstätten (SG) e un altro senza funzione procedurale a Grand-Saconnex (GE). Il terzo progetto riguarda l’ampliamento degli edifici esistenti di proprietà della Confederazione a Svitto, affinché possano fungere da centro federale d’asilo.

L’udc ha chiesto di ridurre i crediti nel settore dell’asilo ricordando che i centri federali sono già oggi sottooccupati. L’infrastruttura di base, che tutto sommato pesa poco sui costi del settore, deve essere pronta in caso di una nuova ondata migratoria, ha replicato con successo il consigliere federale Ueli Maurer, che ha ricordato come la situazione nei Paesi d’origine non sia affatto migliorata.

Il credito per il Tribunale federale di Lucerna ammonta a 22,2 milioni. La somma sarà utilizzata per prorogare il contratto di locazione di dieci anni a partire dal 2021.