Il Dipartimento del territorio (DT) comunica che in data odierna sono stati trasmessi all’Ufficio federale delle strade (USTRA) – filiale di Bellinzona – i piani aggiornati e definitivi del Progetto Generale inerente al collegamento veloce A2-A13. L’iter concernente il dossier, condiviso con tutti i portatori d’interesse ed elaborato in stretta collaborazione con USTRA, conferma le tempistiche annunciate per un’opera viaria che il Cantone Ticino attende da oltre trent’anni e consentirà di dare avvio alla procedura necessaria all’approvazione formale del Progetto Generale da parte del Consiglio federale.

Il DT si rallegra per il raggiungimento di questo nuovo importante traguardo, reso possibile anche grazie all’ottima e fattiva collaborazione – nonché al supporto – del Gruppo di Accompagnamento Politico (GAP) del quale fanno parte rappresentanti dei Comuni di Cadenazzo, Gambarogno e S. Antonino, della Commissione intercomunale dei trasporti del Locarnese e Vallemaggia (CIT), della Commissione regionale dei trasporti del Bellinzonese (CRTB), del WWF, dell’Unione Contadini Ticinesi (UCT), del TCS e di Agrifutura.