Il 6 novembre il Consiglio federale ha approvato gli obiettivi strategici dell’Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni (SERV) per gli anni 2020–2023. Le basi organizzative verranno mantenute. Il Consiglio federale punta soprattutto sul ruolo che la SERV può svolgere per agevolare l’accesso degli esportatori ai grandi progetti e sostenere con efficienza ed efficacia, oltre alle grandi società, anche le PMI.

La SERV contribuisce in misura decisiva affinché il settore industriale svizzero possa proporre con successo, anche su mercati difficili, prodotti sempre più sofisticati, che richiedono finanziamenti elevati e a lungo termine. Con Switzerland Global Enterprise (S-GE), la SERV è una componente importante della promozione dell’economia esterna. Per l’aggiornamento degli obiettivi il Consiglio federale ha seguito criteri di continuità.

Per gli anni 2020–2023 il Consiglio federale si propone di mantenere competitiva la SERV sul piano internazionale e garantire le sue capacità di autofinanziarsi nel medio e lungo periodo. Il settore finanziario sta cambiando a livello strutturale e la regolamentazione è in crescita: le novità offerte dalla concorrenza in risposta a questi mutamenti richiedono un riesame periodico degli strumenti di copertura anche da parte della SERV. Il Consiglio federale assegna particolare importanza al contributo che la SERV può fornire per consentire agli esportatori svizzeri di partecipare a progetti importanti e sostenere in modo efficiente ed efficace, oltre alle grandi aziende, anche e soprattutto le PMI.   

La SERV è un istituto di diritto pubblico della Confederazione dotato di personalità giuridica. I compiti principali che la legge assegna alla SERV sono la creazione e il mantenimento di posti di lavoro in Svizzera, e la promozione della piazza economica svizzera per quanto concerne la partecipazione dell’economia di esportazione alla concorrenza internazionale. La SERV opera a titolo sussidiario rispetto all’offerta del mercato ed è tenuta per legge ad autofinanziarsi.

Pubblicità