FrenchGermanItalian

BERNA – Se il numero di infezioni e di ricoveri dovesse continuare ad aumentare, bisognerà considerare di estendere l’obbligo del Green Pass

- Google NEWS -

Interpellato dal SonntagsBlick, Lukas Engelberger, presidente della Conferenza dei direttori cantonali della sanità parla chiaro, ad essere interessati potrebbero essere «piccoli eventi, attività e manifestazioni sportive, centri fitness, il settore della gastronomia, così come le visite a ospedali e case di cura», seguendo un po’ i passi intrapresi da Italia e Francia. Se il numero di infezioni e di ricoveri dovesse continuare ad aumentare, bisognerà considerare l’estensione dell’obbligo di presentare un certificato Covid. No anche a test rapidi a pagamento per chi intende andare a una festa o in discoteca, altrimenti, secondo Engelberger, c’è il rischio che diminuisca significativamente la disponibilità dei giovani a farsi testare. No a distintivi per i sanitari non vaccinati:
Lukas Engelberger rifiuta invece altri suggerimenti per motivare la gente a vaccinarsi e si dice per esempio fermamente contrario a obbligare il personale sanitario non vaccinato ad indossare un distintivo. “Mi sembra un’invasione sproporzionata della libertà personale”.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

NIMIS tre Valli SA, tutto ciò che puoi desiderare! www.nimis-biasca.ch

Affermare che gli elettrodomestici siano indispensabili, al giorno d'oggi è un'affermazione fin troppo scontata....

Azienda Agricola Ai Pianoi – La passione per la qualità

Siamo così abituati a comprare i prodotti nei grandi supermercati che spesso ci dimentichiamo...

Studio medico Dott. Alfonso Iodice: Al servizio della salute!

La salute: probabilmente il bene più prezioso che abbiamo. E che dobbiamo imparare e...