FrenchGermanItalian

Crediti addizionali per i centri di calcolo e l’ammodernamento della sorveglianza dello spazio aereo: disponibile l’indagine indipendente

- Google NEWS -

A metà novembre 2022 la consigliera federale Viola Amherd, capo del DDPS, ha incaricato la società di revisione e di consulenza BDO SA di svolgere un’indagine indipendente riguardo ai crediti addizionali per i centri di calcolo e la nuova sorveglianza dello spazio aereo. Questa verifica conferma la necessità di ulteriori risorse finanziarie e a tale proposito individua essenzialmente tre cause. I ritardi sono dovuti al fatto che i piani di progetto e le tempistiche non coincidono e le risorse in termini di personale sono insufficienti. Inoltre sono stati sottovalutati i rapporti di dipendenza e sono sorti costi aggiuntivi per l’ampliamento dei Centri di calcolo DDPS. Il capo del DDPS ha incaricato l’esercito e armasuisse di trarre gli opportuni insegnamenti dal rapporto nonché di elaborare e di attuare misure concrete entro la primavera del 2023.

L’esercito sorveglia lo spazio aereo e svolge i suoi impieghi nello spazio aereo 24 ore su 24. A tale scopo ha bisogno del sistema di sorveglianza dello spazio aereo e di condotta degli impieghi Florako. Con il Programma d’armamento 2020 il Parlamento ha approvato un credito d’impegno per sostituire gli attuali sistemi di condotta di Florako con il nuovo sistema di condotta SkyView. Mediante il Programma d’armamento 2021 è stato approvato il trasferimento del nuovo sistema di condotta nei Centri di calcolo del DDPS.

Nel momento in cui è stato scelto il sistema SkyView non era ancora chiaro in quale misura il sistema di condotta si potesse basare sulle funzionalità dei Centri di calcolo DDPS e da quando questi ultimi sarebbero stati a disposizione. Nel frattempo l’ampliamento dei Centri di calcolo DDPS è stato coordinato con SkyView. Il sistema in tempo reale fondamentale per gli impieghi pone requisiti più elevati ai Centri di calcolo DDPS rispetto a quanto ipotizzato. Ciò comporta costi aggiuntivi a carico di SkyView nei settori rete e codificazione nonché a carico dei Centri di calcolo DDPS per hardware aggiuntivi. Affinché l’integrazione possa avvenire tempestivamente e la sorveglianza dello spazio aereo sia garantita, nel quadro del messaggio sull’esercito 2023 sarà necessario un credito addizionale ciascuno per la sostituzione dei sistemi di condotta di Florako (61 mio. fr.) nonché per l’acquisto di hardware e l’ampliamento dei Centri di calcolo DDPS (98 mio. fr.).

Verifica indipendente svolta su incarico del capo del DDPS

A metà novembre 2022 la consigliera federale Viola Amherd, capo del DDPS, ha incaricato la società di revisione e di consulenza BDO SA di svolgere una verifica indipendente avente ad oggetto questi crediti addizionali. Questa verifica conferma la necessità di ulteriori risorse finanziarie e a tale proposito individua essenzialmente tre cause:

1.    I ritardi verificatisi nel progetto «Centri di calcolo DDPS» hanno comportato a loro volta ritardi per i progetti relativi alla sostituzione dei sistemi di condotta di Florako. Questi ritardi sono dovuti al fatto che i piani di progetto e le tempistiche dei progetti non coincidono e le risorse in termini di personale della Base d’aiuto alla condotta o del progetto Comando Ciber sono insufficienti o sono state sopravvalutate. Le risorse necessarie in termini di personale verranno garantite ricorrendo a servizi esterni.

2.    Inoltre i rapporti di dipendenza di natura tecnica e legati ai requisiti per quanto riguarda la gestione dei progetti e dei rischi sono stati sottovalutati e non sono stati coordinati in maniera sufficiente. I requisiti più elevati posti alla rete riguardano in primo luogo gli ambiti quota di trasmissione dei dati, elaborazione dei dati in tempo reale e codificazione. Inoltre sorgono costi aggiuntivi per l’ampliamento dei Centri di calcolo DDPS.

3.    In seguito alla direttiva d’azione emanata dal Comando dell’esercito per il settore Impiego TIC, le basi concernenti il finanziamento sono cambiate anche per progetti in corso. Dato che i responsabili di progetto nella fase di pianificazione iniziale della sostituzione dei sistemi di condotta erano partiti dal presupposto che le prestazioni informatiche (messa a disposizione di personale per i progetti per l’integrazione e la migrazione nel centro di calcolo) sarebbero state coperte integralmente con il budget della Base d’aiuto alla condotta, in ultima analisi non vi era nessun margine di manovra finanziario per coprire questi costi esterni tramite il progetto.

Per quanto riguarda i costi supplementari, BDO rileva che sono state elaborate, valutate e giudicate diverse possibili soluzioni nel rispetto dei parametri definiti. La metodologia che ha portato alla definizione delle varianti appare chiara e plausibile. Inoltre le varianti prese in esame sono state descritte in modo comprensibile e anche il calcolo dei costi supplementari appare plausibile.

L’esercito e armasuisse elaboreranno misure

Il capo del DDPS ha incaricato il capo dell’esercito e il capo dell’armamento di trarre gli opportuni insegnamenti dal rapporto nonché di elaborare e di attuare misure concrete per progetti futuri. Queste misure saranno disponibili e verranno comunicate nella primavera del 2023.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Salone di bellezza Ama il tuo stile di Paola Flego: la passione per il benessere dei clienti

Quando si è stressati o carichi di lavoro, non c’è niente di meglio di...

PaviDesign Sagl – Lavori precisi ed eseguiti a regola d’arte

Un pavimento di qualità può fare la differenza in una casa. Infatti, a seconda...

INCOMSA SA: DA 50 ANNI GLI ESPERTI DELL’IMBALLAGGIO

Celebrando il 50esimo anno di attività, INCOMSA SA è divenuta nel tempo l’azienda leader...