FrenchGermanItalian

Il Consiglio federale definisce il corridoio di pianificazione per la linea ad altissima tensione nella valle della Reuss

- Google NEWS -

Nella sua seduta del 31 agosto 2022 il Consiglio federale ha approvato una modifica del Piano settoriale Elettrodotti (PSE, scheda di coordinamento 611) con la quale definisce il corridoio di pianificazione per la sostituzione dell’attuale elettrodotto a 220 kilovolt (kV) tra Niederwil (AG) e Obfelden (ZH) con una linea a 380 kV. Quest’ultima dovrà essere realizzata come linea aerea e con un tratto interrato nella zona dell’IFP «Paesaggio della Reuss». Swissgrid, l’operatore della rete di trasporto svizzera, può ora preparare il progetto di costruzione

L’approvvigionamento elettrico nei centri di consumo delle regioni di Argovia, Zurigo e Svizzera centrale deve essere migliorato e assicurata a lungo termine. A tal fine, Swissgrid ha in programma di potenziare la linea di trasporto tra Beznau (AG) e Mettlen (LU). Essa fa parte della rete strategica di trasporto nazionale, definita dal Consiglio federale nel 2009, e della «Rete strategica 2025» di Swissgrid. Questo progetto di costruzione della linea comprende anche la sostituzione con una linea a 380 kV dell’attuale tratto a 220 kV tra Niederwil (AG) e Obfelden (ZH)A fine agosto 2016, nel quadro della procedura del Piano settoriale Elettrodotti (PSE), il Consiglio federale aveva designato la zona di pianificazione per questa linea. Ora, ha fissato come dato acquisito il corridoio di pianificazione. Questo corridoio definisce il quadro di pianificazione territoriale e la tecnologia di trasporto per l’elaborazione del progetto di costruzione.

Esaminate diverse varianti

All’interno della zona di pianificazione stabilita dal Consiglio federale, Swissgrid aveva elaborato, a partire da settembre 2016, diverse possibili varianti di corridoio. Un gruppo di accompagnamento istituito dall’Ufficio federale dell’energia (UFE), composto da esperti dei vari settori interessati della Confederazione, dei Cantoni, delle associazioni ambientaliste e di Swissgrid, ha poi esaminato in dettaglio i corridoi di pianificazione proposti con un totale di cinque diverse varianti per quanto riguarda la tecnologia di trasporto (cavo, linea aerea) e li ha valutati secondo i criteri dell’apposito schema di valutazione (pianificazione territoriale, tecnologia, ambiente, economicità; vedi link).

In relazione alla variante preferita dal gruppo di accompagnamento, tra il 2 dicembre 2019 e il 15 maggio 2020 si è svolta un’audizione con i Cantoni di Argovia e Zurigo e una procedura di partecipazione pubblica (cfr. comunicato stampa del 28.11.2019). Complessivamente sono pervenuti 77 pareri di Cantoni, Comuni, gruppi d’interesse e privati. In particolare non ha riscosso favore la tecnologia di trasporto proposta.

Linea aerea con interramento parziale nell’oggetto IFP «Paesaggio della Reuss»

Il Consiglio federale si attiene tuttavia alla variante che prevede una linea aerea e un tratto interrato di circa 4 chilometri in corrispondenza dell’attraversamento dell’oggetto IFP «Paesaggio della Reuss» fra Besenbüren e Jonen (AG). Varie richieste di correzione del corridoio di pianificazione, avanzate nell’ambito della consultazione, sono state prese in considerazione. Dopo una ponderazione complessiva degli interessi, non è stato tuttavia possibile accogliere la richiesta principale di interrare tutta la linea o perlomeno la linea nei tratti vicini alle aree di insediamento. L’esame secondo i criteri dello schema di valutazione degli elettrodotti mostra che la variante approvata dal Consiglio federale è quella che comporta meno svantaggi ed è la più idonea dal punto di vista della pianificazione territoriale e della protezione del paesaggio. Nei pressi delle aree residenziali, il corridoio permette all’elettrodotto di mantenere una distanza sufficiente dalle abitazioni; lo smantellamento della linea esistente permetterà quindi di sgravare in misura sostanziale le aree residenziali.

L’interramento di tutta la linea oppure nei tratti in cui il tracciato passa vicino ad aree di insediamento non è possibile a causa del quadro giuridico. In particolare, l’interramento dei tratti che attraversano aree forestali è fuori discussione per ragioni di protezione dei boschi: i dissodamenti necessari, l’incisività degli interventi sul suolo e l’impatto ambientale che ne deriverebbe sarebbero sproporzionati.

Un cavo interrato solo nella zona delle aree residenziali di Niederwil – Fischbach -Göslikon terrebbe effettivamente conto delle preoccupazioni dei residenti e sarebbe funzionale alle attività ricreative periurbane. Tuttavia, non tiene conto della protezione prescritta dalla legge dell’oggetto IFP «Paesaggio della Reuss». Anche una combinazione di diversi tratti di linee aeree e di cavi interrati in successione è stata respinta per ragioni tecniche. Inoltre, un tracciato di questo genere non comporterebbe quasi alcun vantaggio per la protezione dell’ambiente e del paesaggio, soprattutto perché richiederebbe ulteriori opere di transizione con grandi esigenze in termini di spazio e notevole impatto sul paesaggio.

Ulteriori passi procedurali

Swissgrid può ora preparare il progetto di costruzione in cui saranno definite, tra le altre cose, il tracciato concreto della linea e l’ubicazione delle opere di transizione per il tratto interrato. Il progetto di costruzione sarà esaminato nel quadro di una procedura ordinaria di approvazione dei piani. L’elettrodotto potrà essere costruito solo dopo che la decisione di approvazione dei piani (autorizzazione edilizia) sarà passata in giudicato.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Nuova SnacKmatic: una pausa di relax

La possibilità di sorseggiare un caffè o un’altra bevanda calda, oppure di sgranocchiare uno...

STYLE ME DI BOTTONI PAOLA – IL TUO PARRUCCHIERE A LUGANO

Avere un’immagine curata è sempre fonte di sicurezza e benessere. L’autostima ne beneficia e...

Colorando Sagl: qualità e un pizzico di allegria nel mondo della tinteggiatura

Per svolgere le opere di tinteggio, verniciatura e decorazione la qualità e la professionalità...