FrenchGermanItalian

Il Consiglio federale non ravvisa la necessità di intervenire sull’organizzazione del Tribunale penale federale

- Google NEWS -

Le Commissioni della gestione (CdG) del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati propongono una modifica nell’organizzazione del Tribunale penale federale (TPF) e un aumento dei posti di lavoro, con l’obiettivo di istituire una giurisdizione d’appello o di impugnazione indipendente. Nel suo parere del 16 dicembre 2022, il Consiglio federale precisa che il Parlamento ha già raddoppiato il numero dei posti di giudice della Corte d’appello. Inoltre, diversamente dalle CdG, ritiene che la Corte d’appello soddisfi i requisiti del Codice di procedura penale relativi a forma organizzativa e indipendenza.

La Corte d’appello del TPF è alle prese con problemi fin dalla sua entrata in funzione nel 2019; già prima di allora il Parlamento ha dovuto potenziare le risorse finanziarie e di personale. Le CdG hanno esaminato questi problemi, constatando che nella pianificazione della Corte d’appello il numero di casi e il fabbisogno di giudici erano stati notevolmente sottostimati e ravvisando la necessità di intervenire sia a livello organizzativo sia dell’effettivo del personale.

Con un rapporto del 20 settembre 2022, le CdG hanno pertanto chiesto alle Commissioni degli affari giuridici (CAG) del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati di elaborare una revisione di legge sulla riorganizzazione del TPF, con l’obiettivo di istituire una giurisdizione d’appello o di impugnazione di secondo grado.

Il Consiglio federale non ravvisa la necessità di intervenire

Nel suo parere relativo al rapporto, il Consiglio federale ritiene che il Parlamento abbia già reagito e raddoppiato il numero dei posti di giudice dal 200 al 400 per cento. Poiché le ultime elezioni hanno avuto luogo nell’anno in corso, la Corte d’appello raggiungerà il suo pieno rendimento all’inizio del 2023. Secondo il Consiglio federale, per il momento occorre attendere per vedere come le nuove assunzioni influiranno sulla gestione del carico di lavoro della Corte d’appello.

Inoltre, diversamente dalle CdG, il Consiglio federale ritiene che la Corte d’appello soddisfi i requisiti del Codice di procedura penale relativi a forma organizzativa e indipendenza, e pertanto non ravvisa la necessità di intervenire nemmeno da questo punto di vista.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

GPC Impresa Edile – la scelta giusta per realizzare la casa dei sogni

Con i giusti interventi di ritrutturazione edilizia, qualsiasi immobile può trasformarsi nella casa dei...

Degiorgi & Vitali – Da oltre 20 anni al Vostro servizio

Da sempre attenti all'aspetto ecologico e con un parco veicoli all'avanguardia un’azienda attenta ad...

Angelo della Casa – L’alleato perfetto per sbrigare le commissioni e svolgere piccoli lavori

Mantenere l'abitazione in perfette condizioni può essere un'impresa davvero difficile. Le cose da fare...