SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Nella sua seduta del 16 aprile 2020 il Consiglio federale ha approvato accordi bilaterali nell’ambito della cooperazione militare con l’Estonia e gli Stati Uniti. L’Esercito svizzero è interessato a queste opportunità di cooperazione, poiché per determinati settori le possibilità d’istruzione e di effettuare esercizi in Svizzera sono limitate. L’Estonia e gli Stati Uniti possono a loro volta approfittare delle offerte nel settore dell’istruzione in Svizzera; ciascuna parte si assume i costi di questa cooperazione.

L’Esercito svizzero collabora già per quanto riguarda l’istruzione militare con una serie di forze armate straniere. Motivi per questo interesse a livello di cooperazione sono fattori quali i progressi della tecnica, la limitazione delle risorse interne, la geografia e il denso insediamento nell’Altopiano, lo scambio di esperienze e know-how nonché la verifica del proprio livello d’istruzione.

Dal punto di vista dell’esercito l’Estonia dispone in settori selezionati di sistemi, esperienze e conoscenze interessanti. Concretamente ciò riguarda la mobilitazione, la strutturazione dell’obbligo di prestare servizio e la ciberdifesa, di cui l’Estonia si sta occupando intensamente dal 2007 quando ha subìto un ciberattacco. Da parte sua l’Estonia è interessata alle offerte nel settore dell’istruzione nelle zone di montagna.

Per quanto riguarda l’attuale cooperazione con gli Stati Uniti nel campo dell’istruzione, il nuovo accordo migliorerà lo statuto del personale nel rispettivo Paese ospite. Come per l’Estonia anche in questo caso la cooperazione è limitata al settore dell’istruzione; gli impieghi congiunti sono espressamente esclusi.

La Svizzera ha già concluso accordi con una serie di altri Stati nel settore dell’istruzione militare. Tali accordi sono conformi alla neutralità e possono essere denunciati dalla Svizzera in ogni momento.