FrenchGermanItalian

Le istruzioni militari saranno riconosciute anche in ambito civile

- Google NEWS -

Durante il proprio servizio i militari acquisiscono competenze personali e professionali che possono sfruttare anche nella vita civile. L’esercito si adopera affinché queste competenze siano riconosciute e accreditate dalle istituzioni di formazione civile.

L’esercito offre ai propri quadri l’opportunità di maturare esperienze di condotta già in una fase precoce. In molte funzioni specialistiche, i militari in servizio possono acquisire conoscenze che torneranno loro utili anche nel loro lavoro civile. Ad esempio, l’istruzione militare come specialista in tecnica di cucina può aprire le porte a una carriera nel settore della ristorazione. L’esercito si adopera affinché queste competenze siano riconosciute e accreditate dalle istituzioni di formazione civile. Esistono già cooperazioni con diverse università, scuole universitarie professionali e scuole professionali di base. Nel 2022 potrebbero essere conclusi ulteriori accordi in questo ambito.

I militari in servizio sono esentati dall’insegnamento di alcuni moduli

In occasione della firma dell’accordo con il Centro di formazione per la tecnica (Bildungszentrum für Technik, BZT) di Frauenfeld, il capo del Comando Istruzione, il comandante di corpo Hans-Peter Walser, ha dichiarato: «Il nostro obiettivo è garantire ai militari le migliori condizioni possibili per la loro carriera professionale». L’accordo con il BZT prevede inoltre che gli apprendisti e gli studenti con formazione militare siano esentati da alcuni moduli didattici. Per definirli, vengono analizzate le aree di sovrapposizione con l’istruzione militare.

Accreditamento delle competenze nell’istruzione

L’esercito ha inoltre concluso un accordo con la Scuola specializzata superiore alberghiera e del turismo (SSSATA) di Samedan nei Grigioni. L’accordo prevede la possibilità per i quadri dell’esercito di vedersi accreditare presso la SSSAT le competenze di condotta acquisite durante il servizio militare. Anche gli accordi con la Swiss School of Tourism and Hospitality EHL di Passugg, la Hotelfachschule di Zurigo e l’Ecole Hôtelière de Genève vanno nella stessa direzione. In futuro, tutte desiderano accreditare i risultati ottenuti dai quadri militari, dalle donne e dai militari in servizio nei propri corsi di perfezionamento.

Ottenimento di certificati civili riconosciuti

L’esercito è attualmente in contatto con diverse scuole universitarie e scuole professionali di base. L’obiettivo è che l’esperienza militare e i risultati ottenuti vengano riconosciuti e accreditati anche in altri corsi di formazione continua. Inoltre, già oggi è possibile ottenere nell’ambito dell’istruzione dei quadri militari certificati riconosciuti a livello civile. Tra questi figurano il certificato Swiss Leaders in condotta per ufficiali e sottufficiali superiori e il programma CAS in Decisive Leadership dell’Università di Lucerna per i comandanti di unità.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Davide Maule Atelier – l’arte di creare gioielli unici

L’oreficeria è una vera e propria arte. Modellare i metalli preziosi per creare gioielli...

SAM HAIR ATTITUDE & BARBER SHOP: IL SERVIZIO DI QUALITÀ PER LA VOSTRA BELLEZZA

L’attività prende origine a maggio 2017, per volontà di Oussama, il titolare, ed attualmente,...

BLUEPOINT SERVICE SA: IL MIGLIOR ALLEATO PER I TUOI PRODOTTI DOMESTICI E PER LA PULIZIA

Stai cercando un centro che ti fornisca i migliori accessori e prodotti per il...