FrenchGermanItalian

Lorenzo Quadri, un politico che non lascia spazio all’interpretazione alla difesa dei valori

- Google NEWS -

La difesa del territorio e, ad ultimo, abolizione della libera circolazione delle persone. Un impegno che Lorenzo Quadri, consigliere nazionale leghista e titolare del Dicastero formazione, sostegno e socialità, mette al centro del suo mandato politico. Perché, dice, in Ticino le emergenze sono occupazione e lavoro, e non possono essere risolte se non difendendo “prima i nostri”. Per Quadri, la risposta alla disoccupazione nel territorio ticinese passa attraverso il sovranismo, inteso come difesa del territorio, dell’identità, dei valori locali, e dei propri lavoratori, la cui occupazione è messa a rischio dai 62 mila frontalieri che ogni giorno si recano a lavorare in Ticino. L’impegno politico di Quadri spazia dal sostenere iniziative a favore del potenziamento dei controlli doganali; al richiedere a Berna politiche per Ticino a sé stanti, cioè diverse da quelle della Svizzera interna alla luce della natura di regione di frontiere del territorio ticinese. Tra le proposte politiche di Quadri c’è poi lavorare a favore della semplificazione della burocrazia; e limitare la manodopera in arrivo da Oltreconfine, posizionandosi così contro chi, in Ticino, cerca manodopera straniera per risparmiare.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Service Line – Esperienza e competenza tecnica nel settore termoidraulico

I sistemi di riscaldamento si sono notevolmente evoluti e la tecnologia nell'ultimo periodo ha...

Centro Acustico Ticinese: la scelta migliore per sentire meglio

Avere un buon udito non significa solo sentire suoni e parole: si tratta anche...

D. Ciardo Sagl: Impianti sanitari e riscaldamento a regola d’arte

Un’abitazione deve essere soprattutto confortevole e bella da vivere: e avere un impianto idraulico,...