SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021


Berna, 20.09.2021 – Come emerso il 20 settembre 2021 dai risultati di due indagini, le persone in cerca d’impiego e le aziende valutano i servizi degli uffici regionali di collocamento (URC) e delle casse di disoccupazione in maniera leggermente più positiva rispetto al 2017. Più dell’80 per cento delle persone in cerca d’impiego si dichiara soddisfatto e l’80 per cento delle aziende che ha già avuto contatti con gli URC giudica positivamente i servizi offerti.

L’82 per cento delle persone in cerca d’impiego interpellate si dice globalmente soddisfatto dei servizi forniti dagli URC. Questa percentuale è leggermente più elevata di quella emersa dall’indagine del 2017. Anche in questo caso, vengono valutate molto positivamente la procedura di iscrizione alla disoccupazione, l’attività informativa svolta dagli URC, la cordialità dei consulenti URC e la loro propensione a reinserire rapidamente le persone in cerca d’impiego nel mercato del lavoro. Quattro persone su cinque sostengono inoltre che il provvedimento inerente al mercato del lavoro frequentato si è rivelato utile per le proprie ricerche di lavoro.

Per quanto riguarda i servizi erogati dalle casse di disoccupazione, l’84 per cento delle persone in cerca d’impiego si dichiara in generale molto soddisfatto. Questo valore è rimasto stabile. Tra i punti forti vengono indicate la regolarità dei versamenti delle indennità di disoccupazione e la cordialità dei collaboratori.

La maggior parte delle aziende vuole annunciare posti vacanti
La soddisfazione delle aziende riguardo ai servizi degli URC e all’annuncio dei posti vacanti è aumentata. Otto aziende su dieci sono molto o piuttosto soddisfatte. Anche la volontà di annunciare posti vacanti agli URC è cresciuta: più del 60 per cento dei datori di lavoro è disposto a segnalare tutti o una parte dei propri posti vacanti.

Nel primo semestre 2021 la società Empiricon SA e l’Istituto LINK hanno svolto, rispettivamente su un campione di circa 50 000 persone in cerca d’impiego e di 6000 aziende, un sondaggio per determinare il grado di soddisfazione degli utenti nei confronti dei servizi degli URC e delle casse di disoccupazione.