FrenchGermanItalian

GRIGIONI: Sviluppo della procedura elettronica per il rilascio della licenza edilizia

- Google NEWS -

In futuro, nel Cantone dei Grigioni dovrà essere possibile inoltrare ed evadere le domande di costruzione anche in modo digitale. Sotto la responsabilità dell’Ufficio per lo sviluppo del territorio, attualmente è in fase di sviluppo una piattaforma per la procedura elettronica per il rilascio della licenza edilizia (PERLE); la sua introduzione è prevista per la fine del 2023. I comuni e le cerchie di rappresentanti dei richiedenti sono strettamente coinvolti.

Chi intende costruire, risanare o ristrutturare un edificio inoltra una domanda di costruzione al comune. A seconda del tipo e dell’ubicazione dell’oggetto previsto, vengono avviate procedure diverse per il rilascio di licenze edilizie. In alcune di queste procedure, oltre al comune, anche diversi servizi cantonali sono coinvolti nell’esame della domanda. Attualmente i relativi processi su base cartacea sono in parte molto onerosi, lunghi e soggetti a errori sia per i committenti, sia per gli uffici che procedono agli esami presso i comuni e il Cantone. Ogni anno ai comuni grigionesi vengono inoltrate dalle 12 000 alle 19 000 domande di costruzione, di cui circa 1600 riguardano progetti di costruzione al di fuori delle zone edificabili, ad esempio stalle, risanamenti di case di vacanza, impianti d’innevamento artificiale o impianti di approvvigionamento idrico.

Per gli uffici comunali e cantonali sarà più facile valutare le domande perché in futuro esse saranno disponibili in formato digitale insieme a tutta la documentazione necessaria e potranno essere elaborate contemporaneamente da servizi diversi.

Procedure più semplici e più rapide grazie alla soluzione elettronica
Per semplificare e accelerare le procedure per tutti gli attori coinvolti, sotto la direzione dell’Ufficio cantonale per lo sviluppo del territorio si sta sviluppando una procedura elettronica per il rilascio della licenza edilizia (PERLE). In futuro, grazie a questa nuova procedura i richiedenti verranno guidati meglio attraverso il processo di redazione della domanda. In tal modo sarà possibile ridurre il numero di domande incomplete o errate. Per gli uffici comunali e cantonali sarà più facile valutare le domande perché in futuro esse saranno disponibili in formato digitale insieme a tutta la documentazione necessaria e potranno essere elaborate contemporaneamente da servizi diversi. Ciò consentirà di effettuare la valutazione non solo in modo più rapido, ma anche più trasparente.

Le fasi di progetto sono definite
Lo scadenzario del progetto prevede l’elaborazione di un piano completo e il conferimento dell’incarico a un’impresa di sviluppo informatico per la realizzazione della piattaforma elettronica entro il prossimo autunno. L’introduzione della piattaforma è prevista per l’autunno 2023. Spetterà poi ai comuni decidere se offrire o meno ai propri abitanti l’accesso a questa piattaforma. In ogni caso i richiedenti potranno anche in futuro redigere le loro domande con l’aiuto di moduli cartacei. Le esperienze di altri Cantoni che già offrono una soluzione di questo tipo mostrano tuttavia che la procedura elettronica per il rilascio della licenza edilizia gode di grande consenso.

Coinvolgimento di comuni e richiedenti nello sviluppo
Il successo della PERLE dipenderà dalla facilità con cui si potrà integrare nei processi di elaborazione dei comuni e dalla facilità di utilizzo da parte dei richiedenti. Affinché ciò possa essere garantito, i comuni e le cerchie di rappresentanti dei richiedenti sono strettamente coinvolti nello sviluppo. A tale scopo quest’anno vengono svolti workshop e test di prototipi.

Il progetto per lo sviluppo della PERLE è parte integrante del piano di attuazione della strategia di e-government dei Grigioni.

Parte integrante della strategia cantonale di e-government
Il progetto per lo sviluppo della PERLE è parte integrante del piano di attuazione della strategia di e-government dei Grigioni. L’obiettivo della strategia consiste nella digitalizzazione graduale delle pratiche amministrative cantonali per la popolazione e l’economia. Nel quadro dell’attuazione della strategia, il progetto PERLE potrà beneficiare della creazione di un portale dei servizi per un utilizzo delle prestazioni cantonali indipendente da luogo e orario. Inoltre la strategia di e-government creerà i presupposti tecnici e legali per permettere in futuro uno scambio di atti giuridici per via digitale.

Tutte le informazioni relative al progetto «Procedura elettronica per il rilascio della licenza edilizia» sono disponibili sul sito web www.ebbv.gr.ch.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

La panetteria di Faido. Laboratorio Schröder – Da 50 anni una garanzia di bontà

Ci sono tantissimi fattori che ci assicurano la qualità di un’impresa. Essi possono essere:...

Jgor Degiorgi: la professionalità e l’esperienza nel campo dei lavori forestali

I lavori forestali sono fra i più complessi e difficili da svolgere con perizia:...

Studio Fabio Trisconi Architettura Sagl, con passione e dedizione al servizio dei clienti

L’architetto Fabio Trisconi e’ nato ad Iragna nel 1966 e ha frequentato le scuole...