La Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale (CSSS-N) ha avviato la consultazione sul proprio progetto preliminare concernente i prodotti menzionati nell’elenco dei mezzi e degli apparecchi (EMAp). Mediante il nuovo disciplinamento intende incentivare la concorrenza tra i fornitori di mezzi e apparecchi e favorire prezzi più convenienti.

La Commissione attua in tal modo l’iniziativa parlamentare «Concorrenza per i prodotti menzionati nell’elenco dei mezzi e degli apparecchi» (16.419; Humbel). Secondo il progetto preliminare, tutti i prezzi per mezzi e apparecchi dovranno essere convenuti in contratti tra assicuratori e fornitori di prestazioni. Se gli assicurati o i fornitori di prestazioni riscontrano un’insufficiente offerta, possono notificarlo. I Cantoni verificano le pertinenti informazioni e, se del caso, adottano misure temporanee per garantire l’offerta. La Commissione è convinta che questo sistema basato sulla concorrenza eliminerà gli incentivi negativi e contribuirà a contenere i costi nel settore sanitario. Una minoranza propone di non entrare in materia sul progetto poiché dubita che le misure proposte permetteranno di ridurre i costi.

Attualmente il Dipartimento federale dell’interno disciplina quali mezzi e apparecchi sono assunti dall’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie e stabilisce gli importi massimi rimborsabili per gruppi di prodotti. Secondo la CSSS-N questo sistema non offre incentivi per negoziare prezzi bassi. La mancanza di concorrenza è dimostrata dal fatto che i prezzi massimi stabiliti nell’EMAp sono di fatto i prezzi effettivi.

I prodotti che figurano nell’EMAp servono a diagnosticare o a curare una malattia e sono utilizzati dagli assicurati direttamente o con l’aiuto di una persona non professionista. Nel 2017 il volume dei costi per i rimborsi nell’ambito dell’EMAp era di circa 720 milioni di franchi. Fra i gruppi di prodotti con il maggior fatturato vi sono ad esempio il materiale per medicazione, per l’incontinenza e per il diabete.
La Commissione pone in consultazione il progetto preliminare e il rapporto esplicativo fino al 16 dicembre 2019. La relativa documentazione è disponibile agli indirizzi Internet:

https://www.admin.ch/ch/i/gg/pc/pendent.html oppure
https://www.parlament.ch/it/organe/commissioni/commissioni-tematiche/commissioni-csss/rapporti-consultazioni-csss/consultazione-csss-n-16-419.