Interpellanza urgente

A Bellinzona i bambini della scuola elementare sud potrebbero presto essere esposti a un pesante inquinamento da elettro-smog. A causa del cantiere per la posa del terzo binario tra il Tombone le FFS chiedono una deroga per permettere che i bambini ricevano radiazioni fino a oltre 4 volte superiori a quanto previsto dall’ordinanza federale (Orni).

In questi giorni abbiamo potuto apprendere dalla stampa che sulla base del rapporto di impatto ambientale la posa del terzo binario tra il Tombone e la stazione FFS causerà disagi importanti in termini di elettro-smog ad alcuni edifici a ridosso della nuova linea ferroviaria. In particolare emerge che ad essere particolarmente toccata sarà la palestra delle scuole elementari Sud. Tra le possibili soluzioni proposte dalle FFS vi è quella di … chiedere una deroga per permettere che i bambini ricevano radiazioni fino a oltre 4 volte superiori a quanto previsto dall’ordinanza federale (Orni).

Questo risulta decisamente inaccettabile, considerando la particolare sensibilità dei bambini e il dovere assoluto delle autorità comunali di tutelare al meglio la salute dei ragazzi per lo meno nell’ambito dell’esercizio delle attività scolastiche.

Per questi motivi si presenta le seguenti domande all’esecutivo:

  • Come ha affrontato la questione con le FFS nel recente passato una volta a conoscenza del problema?
  • Come intende muoversi il Municipio per fare in modo che tale situazione non si verifichi?  
  • Ritiene accettabile il Municipio che venga chiesta una deroga alla Orni per un comparto tanto sensibile come quello di una palestra di una scuola elementare con radiazioni superiori oltre 4 volte a quanto previsto dall’ordinanza?
  • Come intende tutelare il Municipio gli interessi degli altri confinanti privati confrontati con lo stesso problema?
  • Ha valutato il Municipio la possibilità rivedere la posizione dell’attuale palestra delle scuole sud alla luce della situazione tramite un’edificazione ex-novo in un altro spazio del comparto scolastico? Con quali costi e coperti da chi?

Ringraziando per le risposte, inviamo cordiali saluti.

Ronald David                                                                              

Pubblicità