Il Dipartimento del territorio (DT) e il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) sostengono l’iniziativa “Bike2school. A scuola in bici” anche per l’anno scolastico 2020-2021, promovendo così la mobilità lenta presso allievi e docenti delle scuole medie, delle scuole medie superiori e delle scuole professionali.

Dopo il lancio nel 2013, per l’ottavo anno consecutivo, il Cantone sarà patrocinatore di “Bike2school. A scuola in bici”, iniziativa promossa a livello nazionale da PRO VELO (Associazione nazionale per la promozione della bicicletta) e indirizzata ad allievi, docenti e personale delle scuole ticinesi. Per la prima volta quest’anno, l’azione sarà estesa alle scuole medie superiori e alle scuole professionali. Grazie al sostegno del Cantone, l’iscrizione all’iniziativa è gratuita.

Bike2school nasce con l’obiettivo di limitare gli spostamenti individuali motorizzati e di indurre il maggior numero possibile di allievi a recarsi a scuola, almeno per un tratto di strada, in bicicletta (o, eventualmente, a piedi). Questa iniziativa permette di diffondere tra i giovani la consapevolezza dei benefici per la salute e per l’ambiente legati dalla mobilità lenta, offrire un’efficace formazione nell’ambito della circolazione stradale e creare una piacevole abitudine, che potrebbe essere protratta negli anni a venire, anche una volta raggiunta l’età della patente.

L’azione si svolge durante quattro settimane a scelta sull’arco dell’anno scolastico. Durante l’azione, le classi che si recano a scuola in bicicletta collezionano punti e chilometri utili per il concorso. Attività parallele dedicate ai temi ambiente, mobilità, sicurezza, salute e alimentazione rafforzano l’efficacia dell’azione bike2school e danno diritto a punti supplementari. Le classi che hanno ottenuto il miglior punteggio vincono i premi collettivi, mentre quelle che hanno percorso più chilometri ricevono il premio speciale. Sono inoltre estratti numerosi premi individuali.

Oltre 4’500 bambini e adolescenti distribuiti su 234 classi di 22 cantoni hanno preso parte all’edizione primaverile del 2019 recandosi a scuola in bicicletta. In tutto, i partecipanti hanno percorso 430‘544 km.

Il sostegno a Bike2school si inserisce nell’ambito della linea di azione promossa del Consiglio di Stato e avviata nel 2012 a favore della mobilità ciclabile quale elemento fondamentale della mobilità quotidiana su brevi distanze, sia negli spostamenti pendolari (professionali e scolastici), sia nei tragitti legati allo svago e al tempo libero.

Per maggiori informazioni www.bike2school.ch