Il 1° giugno 2019 in Svizzera si contavano 75 323 abitazioni vuote, ossia l’1,66% del patrimonio abitativo (case unifamiliari incluse). Rispetto all’anno precedente, le abitazioni vuote sono aumentate di 3029 unità, ovvero del 4,2%. Pertanto, l’incremento del numero delle abitazioni vuote continua ininterrotto da 10 anni. Ecco alcuni risultati del censimento delle abitazioni vuote realizzato dall’Ufficio federale di statistica (UST).

Al 1° giugno 2019, il numero delle abitazioni vuote offerte sul mercato ha registrato una crescita in cinque Grandi Regioni. Quelle che hanno assistito al maggior aumento del tasso di abitazioni vuote sono state il Ticino e l’Espace Mittelland (risp. +0,27 e +0,16 punti percentuali). Al contrario, rispetto all’anno precedente, Zurigo e la Regione del Lemano hanno invece visto diminuire il loro numero di abitazioni vuote (risp. –0,10 e –0,07 punti percentuali).

Dal raffronto cantonale emerge invece che, come l’anno precedente, il Cantone di Soletta continua ad avere il maggior numero di abitazioni vuote di tutta la Svizzera ed è l’unico cantone a superare nettamente la soglia del 3% (passa dal 2,98% al 3,40%). Alte quote di abitazioni vuote sono state rilevate anche nei Cantoni di Turgovia (2,65%), del Giura e di Argovia (entrambi 2,59%). Anche per questa volta il tasso minore è stato registrato nel Cantone di Zugo (0,42%). Restano sotto la soglia dell’1% anche i tassi di abitazioni vuote dei Cantoni di Ginevra (0,54%), Obvaldo (0,87%) e Zurigo (0,89%).

In termini assoluti, l’incremento maggiore di abitazioni vuote è stato registrato nel Cantone del Ticino (+708 unità), mentre a presentare il numero più elevato di abitazioni vuote è stato il Cantone di Berna (10 581 unità). La riduzione più marcata dell’offerta di abitazioni vuote è stata invece osservata nel Cantone di Zurigo (–675 unità) e nel Vallese (–615 unità). Nel complesso, il numero di abitazioni vuote è aumentato in 21 Cantoni e diminuito nei 5 restanti.

Tra le abitazioni vuote aumentano le case unifamiliari e rimangono stabili le abitazioni nuove

Il 1° giugno 2019, in tutta la Svizzera erano in vendita o in locazione 7597 case unifamiliari vuote, ovvero 405 in più dell’anno precedente, pari a un aumento del 5,6%. Nel giorno di riferimento, il numero delle abitazioni nuove vuote è rimasto al livello dell’anno precedente (–2 unità), attestandosi a un totale di 10 146.

Aumentano le abitazioni in locazione vuote, calano quelle in vendita

Il 1° giugno 2019, giorno di riferimento per la rilevazione, era offerto in locazione un totale di 62 825 abitazioni vuote, il che determina un aumento rispettivamente di 3101 unità e del 5,2% rispetto all’anno precedente. D’altro canto, il numero delle abitazioni vuote destinate all’acquisto è diminuito leggermente. Tale numero si è infatti ridotto di 72 unità, attestandosi a 12 498 (–0,6%).

Diminuisce il tasso di abitazioni vuote tra quelle con sei locali o più

Rispetto al 1° giugno 2018, il numero di abitazioni vuote è aumentato nelle categorie delle abitazioni aventi da 1 a 5 locali. Le categorie che hanno registrato il maggior aumento sono state quelle delle abitazioni da uno e due locali (entrambe +6,8%). Rispetto all’anno precedente, il tasso di abitazioni vuote è diminuito unicamente per le abitazioni con sei locali o più (–3,0%). La maggior parte delle abitazioni vuote disponibili è composta da tre (25 005 unità) e quattro locali (21 935 unità).