Le imprese familiari, che a livello mondiale rappresentano la forma dominante di modello aziendale, sono sempre più sotto pressione per rispondere alle nuove sfide poste dall’economia globale, caratterizzata da una accentuata concorrenza internazionale e da situazioni di incertezza. Quali competenze e capacità devono perciò avere i proprietari e dirigenti – ma anche il personale – nelle imprese familiari che operano nel contesto internazionale? Di questo importante tema parlerà Riccardo Braglia, Vicepresidente e Amministratore delegato del Gruppo Helsinn, in occasione della cerimonia di consegna dei diplomi dell’Executive Master in Business Administration dell’USI (USI EMBA), venerdì 18 ottobre 2019 presso l’Executive Center dell’Università della Svizzera italiana, campus di Lugano.

Riccardo Braglia, erede di Gabriele Braglia che fondò l’azienda nel 1976, è un imprenditore di successo, come testimoniato anche dal premio “Miglior Imprenditore dell’anno 2011 nella Svizzera italiana” dello Swiss Venture Club e dall’Ernst & Young Award per il miglior imprenditore svizzero dell’anno 2012 per l’High Tech/Life Sciences. Durante il suo intervento, si rivolgerà ai neolaureati per condividere con loro la sua esperienza nell’ambito della gestione di un’azienda familiare che opera a livello internazionale in un settore – quello delle biotecnologie – in forte crescita.

La cerimonia sarà aperta dal discorso inaugurale del Decano della Facoltà di scienze economiche e Direttore dell’USI EMBA, Prof. Gianluca Colombo. In seguito, il keynote speech di Riccardo Braglia, CEO del Gruppo Helsinn, e la proclamazione dei laureati con la consegna dei diplomi. In chiusura, gli interventi dei rappresentanti di classe dell’ottava edizione dell’USI EMBA, l’assegnazione dell’USI EMBA Teaching Award al miglior docente dell’edizione, l’intervento dei rappresentanti dell’USI EMBA Club Alumni e, infine, il saluto conclusivo del direttore dell’USI EMBA Prof. Gianluca Colombo.

Neolaureati al traguardo, nuova studenti alla linea di partenza

Lo scorso 11 ottobre ha preso il via la nona edizione dell’USI EMBA che, oltre a prevedere un modulo extra muros a Dubai, registra una ventina di partecipanti, a conferma dell’interesse per questo genere di formazione continua in ambito manageriale, che al respiro internazionale coniuga un’attenzione particolare alle necessità del mondo imprenditoriale locale e nazionale. La maggior parte degli studenti USI EMBA, infatti, è di nazionalità svizzera (65%) ed è attiva professionalmente nel Paese (83%). L’obiettivo dell’USI EMBA è arricchire le competenze della classe dirigente – o di chi si appresta o intende avanzare nella carriera – attraverso un approccio che consenta di tradurre agevolmente in pratica, nel proprio ambito di lavoro, conoscenze accademiche all’avanguardia. Si rileva, a questo proposito, che i partecipanti al corso hanno in media 15 anni di esperienza professionale alle spalle (61%) e hanno un’età media di 35 anni. Il corso appena iniziato si concluderà a maggio 2021.

Segue l’elenco dei diplomati con relativa nazionalità e luogo d’attività. In allegato alcune foto della cerimonia e dei laureati.

  1.  Albertini Giulia, Svizzera, Svizzera
  2.  Caccamo Samantha, Italia, Svizzera e Italia
  3.  Cansani Martino, Svizzera, USA
  4.  De Santo Christian, Italia, Italia
  5.  Facchinetti Angelo, Italia, Svizzera e Italia
  6.  Galdanstogt Aldar, Mongolia, Mongolia
  7.  Leoni Benko Anna, Ucraina, Svizzera
  8.  Louis Nicola, Lussemburgo, Svizzera
  9.  Salvatore Davide, Italia, Italia
  10.  Tettamanti Nicola, Svizzera, Svizzera
  11.  Usuelli Marco, Italia, Svizzera
Pubblicità