Pubblicità

In relazione alle perquisizioni effettuate nelle filiali del Gruppo Cadei, attivo nella vendita di veicoli multimarca, il Ministero pubblico e la Polizia cantonale confermano l’avvenuta scarcerazione delle quattro persone fermate il 28.01.2020, in quanto non vi erano più i presupposti giuridici per il mantenimento della detenzione preventiva. L’inchiesta in ogni caso prosegue e, considerata la mole di documentazione da esaminare e i numerosi atti istruttori da esperire, si invitano tutti coloro che hanno segnalato delle problematiche legate alla fattispecie a pazientare e ad attendere che siano eventualmente gli inquirenti a prendere contatto con loro. Non verranno rilasciate ulteriori informazioni.

Pubblicità