FrenchGermanItalian

Aumento di 1000 tonnellate del contingente doganale del burro

- Google NEWS -

L’Ufficio federale dell’agricoltura UFAG ha deciso di aumentare di 1000 tonnel-late il contingente doganale per l’importazione di burro per il 2022, come richiesto dall’Interprofessione Latte. Questo quantitativo extra permetterà di soddisfare la domanda indigena fino all’autunno.

Anche quest’anno l’offerta di burro indigeno sarà troppo scarsa per soddisfare la domanda. Ciò è dovuto principalmente al fatto che gran parte della produzione di latte è tuttora trasformata in formaggio. La filiera ritiene che il burro indigeno inizierà a scarseggiare sul mercato verso la fine dell’estate 2022. Tuttavia, la liberazione delle importazioni avverrà immediatamente per consentire agli operatori del commercio e alle aziende di trasformazione di smerciare progressivamente il burro importato. Per questi motivi, l’UFAG ha deciso di dar seguito alla richiesta dell’Interprofessione Latte di aumentare di 1000 tonnellate il contingente doganale del burro. Il quantitativo extra sarà messo all’asta come di consueto.

Le 1000 tonnellate extra sono sufficienti all’incirca a soddisfare il fabbisogno di una settimana. La domanda di burro in Svizzera supera mediamente 40’000 tonnellate l’anno.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

GaBaColor Sagl, l’impresa di pittura specializzata in tinteggiature, decorazioni e isolazioni termiche

GaBaColor Sagl, l’impresa di pittura specializzata in tinteggiature, decorazioni e isolazioni termiche. Con sede...

Stefano Ponti Pavimenti – Un aiuto a portata di mano

Le riparazioni casalinghe o altri piccoli lavori di pavimentazione, spesso si crede che non...

Garage Della Santa – Tradizioni e passione che portano ad un offerta impeccabile e senza eguali!

La tradizione centenaria della famiglia Della Santa nel settore della mobilità e della meccanica...