SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

La Commissione cantonale per la formazione professionale (CCFP) ringrazia tutti i partner della Divisione della formazione professionale, le associazioni del mondo del lavoro e le aziende formatici per la mobilitazione che ha permesso di mantenere invariato il numero di contratti di apprendistato per l’anno scolastico in corso. La straordinaria situazione legata al COVID-19 continua: l’impegno del partenariato prosegue per il 2021 con la partecipazione del comitato del Consiglio cantonale dei giovani.

E’ stato un anno intenso per la Commissione cantonale per la formazione professionale, organo di vigilanza e consultazione designato dal Consiglio di Stato, che comprende i rappresentanti delle organizzazioni del mondo del lavoro imprenditoriali o di categoria del settore sociosanitario, dell’agricoltura, dell’industria, dell’artigianato e del commercio, del mondo del lavoro sindacale e delle scuole e che costituisce pertanto un osservatorio privilegiato sul mondo del lavoro e della formazione professionale.

Grazie anche al coinvolgimento dei membri, sancito anche dalla sottoscrizione della Carta del partenariato della formazione professionale 2020-2023, una delle misure del progetto Più duale, e  gli spunti e proposte contenuti nel rapporto “Misure per limitare gli effetti della situazione COVID-19 sulla campagna di collocamento  2020/2021,  sintesi  sondaggio  e  approfondimenti  della  Commissione cantonale per la formazione professionale del 30 aprile 2020”, il Consiglio di Stato ha elaborato il messaggio governativo “Più duale PLUS” del 17 giugno 2020. Si tratta di un piano d’azione urgente, coerente e complementare al progetto “Più duale” con 6 misure a sostegno della formazione professionale.

Il coinvolgimento diretto delle organizzazioni del mondo del lavoro e delle aziende formatrici ha permesso a 3’658 giovani di iniziare una formazione professionale di base, di cui 2’369 con un tirocinio nella forma duale (scuola-azienda), in sostanziale stabilità rispetto allo scorso anno. Guardando verso i prossimi mesi, la Commissione per la formazione professionale evidenzia come l’attuale incertezza riguardo all’evoluzione epidemiologica del COVID-19 comporti il mantenimento dell’accresciuta attenzione ed informazione sia dei giovani e delle giovani che si avviano alla ricerca di un posto di apprendistato per il prossimo anno, sia delle aziende formatrici.

Dal 2021 la Commissione cantonale per la formazione professionale potrà contare sulla partecipazione di un/a rappresentante del comitato del Consiglio cantonale dei giovani, ciò che permetterà un confronto diretto e presa in considerazione anche delle loro aspettative e proposte. Per il prossimo anno la Commissione proseguirà le sue attività a supporto della Divisione della formazione professionale, del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sporto e del Consiglio di Stato, auspicando che le imprese formatrici mantengano il loro impegno a formare i giovani e le giovani ticinesi quale investimento per il futuro delle nuove generazioni e delle aziende stesse.

La CCFP costituisce un osservatorio privilegiato sul mondo del lavoro e della formazione professionale, i cui membri rappresentano le principali organizzazioni del mondo del lavoro padronali e sindacali,  ovvero  Hotelleriesuisse  Ticino,  Associazione  bancaria  ticinese,  Camera  di commercio,  dell’industria  e  dell’artigianato  del  Cantone  Ticino  (Cc-Ti),  Associazione industrie ticinesi (AITI), Società svizzera impresari costruttori, Sezione Ticino, Associazione industrie  metalmeccaniche  ticinesi,  Associazione  ticinese  delle  istituzioni  sociali,  Ente ospedaliero cantonale, Ordine dei medici del Cantone Ticino, Società svizzera impiegati di commercio  (SIC  Ticino),  Unione  sindacale  Svizzera  Ticino  e  Moesa,  Organizzazione cristiano-sociale ticinese e Sindacati indipendenti ticinesi.  

Repubblica e Cantone Ticino