Per un primo gruppo di 14 comuni, il 1. gennaio 2020 sarà una data che segna un cambiamento di un certa importanza. Entrano infatti in vigore le nuove regole di presentazione dei conti conosciute con l’acronimo “MCA2”, ovvero Modello contabile armonizzato di seconda generazione. Il preventivo 2020 di questi Comuni è già stato allestito secondo le nuove modalità.

Si tratta di un cambiamento che interessa la Confederazione, i Cantoni ed i Comuni di tutta la Svizzera ed ha lo scopo di migliorare la trasparenza, l’armonizzazione e quindi la comparabilità delle contabilità degli enti pubblici. Il Cantone Ticino ha già introdotto questo modello nel 2014; i comuni lo faranno in tre gruppi, negli anni 2020, 2021 e 2022. Le necessarie modifiche della Legge organica comunale sono state adottare dal Gran Consiglio il 10 dicembre 2018. I cambiamenti più importanti riguardano l’adozione di un nuovo piano dei conti con una numerazione più dettagliata e l’ambito degli ammortamenti, che passano dal sistema degressivo a quello lineare (quote costanti), sistema che impone ora il divieto di effettuare ammortamenti supplementari. In questo sforzo di adattamento i comuni saranno seguiti dalla Sezione degli enti locali che ha già provveduto ad organizzare delle giornate di informazione e a preparare la documentazione necessaria.