Nella sua seduta del 13 novembre 2019 il Consiglio federale ha nominato Dirk Lindemann nuovo direttore dell’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione (UFIT) d al 1° dicembre 2019. Durante il processo di selezione il direttore ad interim dell’UFIT è risultato essere il candidato più idoneo. Grazie all’esperienza pluriennale in diverse funzioni e posizioni dirigenziali maturata in Svizzera e all’estero, Dirk Lindemann possiede le competenze necessarie e soddisfa in modo ideale i requisiti.

Il 17 giugno 2019 Dirk Lindemann è stato istituito direttore ad interim ed è alla guida dell’UFIT dalla partenza del direttore precedente, Giovanni Conti. Lavorava dal 2011 per l’Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC), da ultimo come vicedirettore e capo della divisione principale Risorse.  

Grazie alla lunga attività professionale presso il Dipartimento federale delle finanze (DFF), Dirk Lindemann possiede conoscenze approfondite sui temi e le questioni concernenti l’informatica nell’Amministrazione federale. La sua capacità di comprendere rapidamente complessi problemi informatici e le correlazioni e di sviluppare misure e strategie è dimostrata in particolare dal successo di FISCAL-IT, il progetto TIC che ha diretto all’AFC. Questa occasione gli ha dato modo di maturare una ricca esperienza nel campo dei metodi agili. Dirk Lindemann è inoltre corresponsabile della creazione del team di sviluppo di software che ha realizzato la piattaforma per la digitalizzazione (DIP) del DFF.

Dirk Christian Lindemann ha 53 anni, vive a Neftebach (ZH) ed è economista aziendale. Ha la cittadinanza tedesca e svizzera. Prima di lavorare per la Confederazione ha, tra le altre cose, diretto un progetto informatico per una società francese di telecomunicazione ed ricoperto diverse funzioni presso Siemens SA in Svizzera e all’estero.

Il DFF ritiene che affidando la direzione a Dirk Lindemann l’UFIT sarà preparato per le sfide future e in grado di sostenere e portare avanti la trasformazione digitale dell’Amministrazione federale. Tra gli obiettivi principali vi saranno inoltre l’orientamento alla clientela, l’affidabilità e le novità in ambito di strutture e processi per la fornitura di prestazioni all’Amministrazione federale.