FrenchGermanItalian

Doppio anniversario e digitalizzazione al centro degli incontri del consigliere federale Cassis in Estonia

- Google NEWS -

Dopo la prima tappa in Lettonia, il consigliere federale Ignazio Cassis ha incontrato oggi in Estonia la ministra degli esteri Eva-Maria Liimets e il presidente del Parlamento Jüri Ratas. I colloqui hanno riguardato la digitalizzazione, la politica europea e la candidatura della Svizzera al Consiglio di sicurezza dell’ONU per il biennio 2023-2024. Il consigliere federale Cassis ha inoltre visitato il Centro di eccellenza della NATO per la cyberdifesa cooperativa a Tallinn.

In occasione del doppio anniversario che ricorre quest’anno, ovvero 100 anni dal riconoscimento dell’indipendenza dell’Estonia da parte della Svizzera e 30 anni dalla ripresa delle relazioni diplomatiche dopo il crollo dell’Unione Sovietica, il consigliere federale Cassis e la ministra degli esteri Liimets hanno reso omaggio alle ottime relazioni bilaterali tra la Svizzera e l’Estonia. Entrambe le parti hanno inoltre espresso l’intenzione di ampliare e approfondire ulteriormente le relazioni. Per quanto riguarda la politica europea, il consigliere federale Cassis ha avuto con la sua interlocutrice uno scambio di opinioni sui recenti sviluppi in quest’ambito, in particolare sulla decisione del Consiglio federale di non concludere l’accordo istituzionale con l’Unione europea (UE). In tale occasione ha sottolineato il desiderio della Svizzera di mantenere e continuare a rafforzare la stretta e multiforme collaborazione con l’UE e i suoi Stati membri.

Con la sua omologa il consigliere federale Cassis ha anche parlato dell’esperienza dell’Estonia come membro non permanente del Consiglio di sicurezza dell’ONU 2020-2021 e ha ringraziato per la buona collaborazione e per il dialogo aperto con questo Paese baltico. Ha inoltre presentato la candidatura della Svizzera a un seggio non permanente nel Consiglio di sicurezza dell’ONU per il biennio 2023-2024. «La Svizzera vuole rafforzare il suo ben noto e consolidato profilo multilaterale e impegnarsi negli ambiti in cui possiede un prezioso know-how», ha affermato Cassis.

Politica estera digitale
Nel suo viaggio nei Paesi baltici il capo del DFAE è accompagnato da due parlamentari, le consigliere nazionali Corina Gredig e Lilian Studer. La visita a Tallinn è stata incentrata sull’attuazione della Strategia di politica estera digitale 2021–2024 della Svizzera, che è una priorità della strategia di politica estera del Consiglio federale. Questo tema è stato anche al centro degli incontri con il presidente del Parlamento, Jüri Ratas, e il presidente della commissione per gli affari esteri del Parlamento estone, Marko Mihkelson. Il consigliere federale Cassis ha spiegato l’intenzione del Consiglio federale di posizionare la Ginevra internazionale come centro nevralgico del dibattito in materia di digitalizzazione e di tecnologia. «L’Estonia, con la sua esperienza nel campo della digitalizzazione, contribuisce notevolmente a questo dibattito», ha sottolineato il capo del DFAE. Cassis ha inoltre visitato il Centro di eccellenza della NATO per la cyberdifesa cooperativa (NATO Cooperative Cyber Defence Centre of Excellence, CCD COE). La cybersicurezza è uno dei quattro campi d’azione della politica estera digitale della Svizzera. «Le tecnologie digitali offrono nuove opportunità per la diplomazia, la lotta alla povertà e la promozione dello sviluppo sostenibile», ha spiegato il consigliere federale Cassis. Il capo del DFAE ha visitato anche l’e-Estonia Briefing Centre, dove ha raccolto informazioni sulle esperienze fatte dall’Estonia nel campo della governance digitale, altro importante campo d’azione della strategia di politica estera digitale, e sull’e-health (o salute digitale).

Doppio anniversario con l’Estonia
Questa è la prima visita di un capo del DFAE in Estonia da sette anni. Quest’anno ricorrono anche il centesimo anniversario del riconoscimento dell’Estonia come Stato indipendente da parte della Svizzera e i 30 anni dalla ripresa delle relazioni diplomatiche tra la Svizzera e l’Estonia: una doppia ricorrenza che il consigliere federale Cassis ha celebrato all’insegna dell’apprezzamento e del riconoscimento delle ottime relazioni con questo Paese. Come ultima tappa del suo viaggio nei Paesi baltici, il consigliere federale Cassis si recherà a Vilnius, dove parteciperà alla conferenza sulla riforma ucraina e terrà colloqui bilaterali con il ministro degli esteri lituano Gabrielius Landsbergis e altri ministri degli esteri presenti.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

ARNABOLDI & DELFANTE SAGL: DAL FERRO ALL’ACCIAIO, UNA TRADIZIONE FAMILIARE DA OLTRE 160 ANNI

Correva l’anno 1860 quando Paolo Arnaboldi fondava a Mulino Nuovo la ditta per la...

Sky Ponteggi Sagl: la sicurezza al centro

La corretta installazione dei ponteggi è il punto di partenza necessario per tutta un’importante...