SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Dal 17 agosto 2021, la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) offre una versione ulteriormente ampliata del proprio sportello online per le imprese, EasyGov.swiss.

Ora è disponibile online la procedura di notifica di un’attività lucrativa per le persone ammesse provvisoriamente e i rifugiati riconosciuti (AP/RIF). Inoltre, i processi di esecuzione prevedono la possibilità di inserire domande di continuazione dell’esecuzione e di realizzazione destinate agli uffici d’esecuzione.

Dal 1° gennaio 2019 le persone ammesse provvisoriamente e i rifugiati riconosciuti possono esercitare un’attività lucrativa previa notifica alle autorità preposte al mercato del lavoro. Questa soluzione agevola l’accesso al mercato del lavoro per i diretti interessati e sgrava i datori di lavoro. In tal modo è possibile sfruttare meglio il potenziale di lavoratori residenti e ridurre le spese per l’aiuto sociale. La nuova procedura di notifica digitalizzata tramite EasyGov semplifica le operazioni per i datori di lavoro.

Il processo AP/RIF, disponibile per i datori di lavoro in tutti e 26 i Cantoni, rappresenta la prima tappa dell’integrazione su EasyGov di notifiche e permessi del diritto in materia di stranieri per l’esercizio di un’attività lucrativa. A fine 2017 è stato istituito un gruppo di lavoro composto da rappresentanti della Segreteria di Stato della migrazione (SEM), dell’Associazione dei servizi cantonali di migrazione (ASM), dell’Associazione degli uffici svizzeri del lavoro (AUSL) e della SECO. Nell’ambito di questi lavori sono stati definiti cinque Cantoni pilota (Argovia, Basilea Città, San Gallo, Turgovia e Zurigo) che collaborano insieme alla SEM e alla SECO per potenziare l’integrazione di notifiche e permessi del diritto in materia di stranieri su EasyGov.

Nei prossimi anni sono previsti ulteriori ampliamenti per diverse categorie di permessi di lavoro, sempre con i cinque Cantoni pilota (AG, BS, SG, TG e ZH). Già nella prima metà del 2022 si prevede di attivare sul portale la procedura relativa ai permessi per frontalieri per cittadini UE/AELS. Seguiranno poi i permessi per lavoratori di Stati terzi e in una fase successiva anche ulteriori categorie di permessi, come quelli per i lavoratori distaccati. L’obiettivo a lungo termine è quello di semplificare il processo di notifica e autorizzazione in tutti e 26 i Cantoni.

Più funzioni per l’esecuzione
Da due anni, imprese e privati possono presentare le proprie richieste agli uffici d’esecuzione su EasyGov. L’offerta viene ampliata e ottimizzata costantemente. Con l’attuale aggiornamento vi è anche la possibilità di inserire domande di continuazione dell’esecuzione e di realizzazione nonché istanze generiche destinate agli uffici. Grazie a questo potenziamento, EasyGov colma una lacuna nei servizi insorta all’inizio del 2020, quando è stato abolito lo sportello delle esecuzioni dell’Ufficio federale di giustizia.