FrenchGermanItalian

Il Consigliere di Stato Raffaele De Rosa in visita a Brissago in tre strutture del settore sociosanitario

- Google NEWS -

Negli scorsi giorni il direttore del Dipartimento della sanità e della socialità Raffaele De Rosa si è recato a Brissago per visitare tre strutture del settore sociosanitario. Un Comune, quello affacciato sul Lago Verbano, che con la variegata offerta dedicata ad anziani e a persone con disabilità, rappresenta un vero e proprio polo sociosanitario nel territorio del Locarnese.

Prima tappa della visita a Brissago da parte del Consigliere di Stato Raffaele De Rosa è stata la Fondazione La Motta – Istituto Socioterapeutico, una struttura destinata ad adulti disabili con la particolarità di essere una realtà bilingue poiché vengono correntemente parlati sia l’italiano sia il tedesco. Molto interessante è stato l’incontro con il Direttore Riccardo Lüthi e i suoi collaboratori, i quali hanno da un lato presentato la storia e le peculiarità dell’Istituto, che fanno riferimento ai principi antroposofici, e dall’altro hanno mostrato le attività svolte nei vari laboratori. Particolarmente arricchente è stato l’incontro con gli ospiti della Fondazione che hanno potuto mostrare alcune delle loro splendide creazioni.

La presenza a Brissago del Consigliere di Stato De Rosa è poi proseguita all’Istituto Miralago, riconosciuto anch’esso come istituto per persone adulte con disabilità, che accoglie oggi 43 utenti con handicap medio-grave. In questa struttura la presa in carico degli utenti è sviluppata a partire dai bisogni, dai desideri e dalle risorse dei singoli utenti. In questo modo viene offerto un accompagnamento individualizzato, tramite piani educativi personalizzati appositamente studiati, che si suddivide in diurno e notturno (in internato ed esternato). Miralago offre pure opportunità di lavoro e sviluppo professionale ad oltre 100 collaboratori, di cui una decina di giovani in formazione, tra apprendisti, stagiaire e civilisti. In questa struttura la presa in carico degli utenti è sviluppata a partire dai bisogni, dai desideri e dalle risorse dei singoli utenti. In questo modo viene offerto un accompagnamento individualizzato, tramite piani educativi personalizzati appositamente studiati, che si suddivide in diurno e notturno (in internato ed esternato). Miralago offre pure opportunità di lavoro e sviluppo professionale ad oltre 100 collaboratori, di cui una decina di giovani in formazione, tra apprendisti, stagiaire e civilisti. La Direttrice Anna Romanens ha evidenziato con particolare orgoglio, attraverso esempi concreti mostrati durante l’interazione con gli utenti, la caratteristica tipica dell’Istituto, ovvero proprio quel “vestito su misura” in grado di soddisfare le esigenze e la complessità di ognuno. Alla base di ciò vi è la ferma convinzione che ogni essere umano è portatore di risorse e potenzialità. La visita al Miralago è stata pure l’occasione per osservare da vicino l’avanzamento dei lavori di ampliamento prossimi alla conclusione, il cui credito è stato votato dal Gran Consiglio nell’agosto 2019. Lavori voluti dalla Fondazione dell’Istituto pensando in particolare all’invecchiamento dell’utenza e soprattutto della cerchia familiare in modo da rispondere con spazi adattati ai bisogni e alle nuove esigenze.

La mattinata si è conclusa con un momento conviviale presso la Casa per anziani San Giorgio dove, dopo un incontro con gli ospiti durante il pranzo, il Consigliere di Stato De Rosa ha potuto discutere con il Direttore della struttura Giuseppe Berta, il Sindaco di Brissago Roberto Ponti, il Vice-sindaco Fabio Branchini e il rappresentante del Cantone in seno al Consiglio di Amministrazione della Fondazione Casa San Giorgio Fabrizio Conti Rossini, a proposito delle sfide future della struttura, che oggi offre 56 posti letto e festeggia il suo ottantesimo compleanno, legate all’invecchiamento della popolazione. I rappresentanti della Casa per anziani hanno informato sui lavori in corso per l’elaborazione di un progetto che prevede una nuova struttura con 85 posti letto, sempre adibita ad istituto per anziani, avente le caratteristiche necessarie sia per rispondere ai nuovi bisogni della geriatria sia per offrire le premesse per un facile accesso alla riabilitazione. Una nuova struttura, quella pensata dai rappresentanti della San Giorgio, in grado di promuovere e favorire tutta una serie di sinergie con gli istituti già attivi sul territorio di Brissago.

Il Consigliere di Stato De Rosa è stato accompagnato dal direttore della Divisione dell’azione sociale e delle famiglie (DASF) Gabriele Fattorini e dal Capufficio dell’Ufficio degli invalidi Christian Grassi.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Interfood, il negozio per chi ama i propri amici a quattro zampe

Prendersi cura dei propri animali vuol dire anche nutrirli con i migliori prodotti. Cibo...

Davide Maule Atelier – l’arte di creare gioielli unici

L’oreficeria è una vera e propria arte. Modellare i metalli preziosi per creare gioielli...

BICICLETTA ELETTRICA Ticino. Con l’“OpenLabGroup” il dueruote che si rigenera in “e-bike”

That's life: del vino d'un bicchiere c'è chi piange osservando la parte che manca...