SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Il Consigliere federale Alain Berset ha aperto la 74a Assemblea mondiale della sanità (AMS). Nel suo discorso, Alain Berset ha apprezzato il lavoro dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e lanciato un appello agli Stati membri affinché si impegnino sul lungo periodo a favore di un’architettura globale per la protezione della salute. A margine dell’assemblea, Alain Berset ha firmato insieme al Direttore generale dell’OMS, Dr. Tedros Adhanom Ghebreyesus, un accordo di cooperazione nel quadro dell’iniziativa BioHub dell’OMS.

I valori del multilateralismo, della solidarietà e della cooperazione internazionale sono decisivi per combattere efficacemente la pandemia di COVID-19. Non si può rinunciare a un approccio universale e coordinato per la protezione della salute, poiché non esiste un Paese che sia in grado di gestire da solo una simile crisi. Con queste parole Alain Berset ha aperto la 74a Assemblea mondiale della sanità (AMS), ringraziando inoltre l’OMS per il suo continuo impegno. Al contempo, ha esortato a rafforzare il ruolo guida dell’organizzazione nella preparazione e nella lotta alle emergenze sanitarie, come la pandemia, e ha assicurato all’OMS che la Svizzera s’impegnerà, anche dopo la crisi, ad attuare le raccomandazioni internazionali.

La Svizzera promuove un accesso equo ai vaccini, ai test e ai medicamenti a livello mondiale ai fini della lotta alla pandemia di COVID-19 sul lungo periodo. In questo contesto partecipa attivamente all’iniziativa COVAX per una distribuzione equa di vaccini anti-COVID-19 e sostiene, tra le altre cose, l’iniziativa «Access to Covid-19 Tools Accelerator».

Firmato un accordo di cooperazione

La Svizzera attribuisce grande importanza allo scambio rapido e trasparente di dati epidemiologici e clinici durante una pandemia. A margine dell’assemblea, il Consigliere federale Berset ha firmato insieme al Direttore generale dell’OMS, Dr. Tedros Adhanom Ghebreyesus, un accordo di cooperazione finalizzato alla collaborazione nel quadro dell’iniziativa BioHub dell’OMS. Con questo accordo, la Svizzera mette a disposizione dell’OMS il laboratorio di sicurezza biologica di Spiez del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) quale centro di stoccaggio dei virus SARS-CoV-2 o di altri agenti patogeni con potenziale epidemico o pandemico. In tal modo, la Svizzera sostiene la creazione di un sistema internazionale per lo scambio volontario di nuovi tipi di agenti patogeni.

L’AMS è il più alto organo decisionale dell’OMS. Ogni anno, in maggio, i delegati degli Stati aderenti all’OMS si riuniscono a Ginevra per accordarsi sugli orientamenti tematici, finanziari e organizzativi nonché per esaminare e fissare i programmi futuri. L’assemblea durerà fino al 1° giugno 2021 eanche quest’anno, a causa della pandemia di COVID-19, si terrà in modalità virtuale.