SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Il 19 e 20 luglio il consigliere federale Ignazio Cassis ha visitato la Missione della Svizzera presso l’Unione europea a Bruxelles, ha parlato con il personale della Missione e ha potuto farsi un’idea generale dei compiti attuali e futuri. Il consigliere federale Cassis ha incontrato inoltre per un dialogo informale l’alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, e vicepresidente della Commissione europea, Josep Borrell, e il commissario europeo Johannes Hahn.

Durante la sua visita alla Missione svizzera a Bruxelles il consigliere federale Cassis è stato accompagnato dalla segretaria di Stato Livia Leu, dal vicesegretario di Stato e capo della Divisione Europa del DFAE Patric Franzen e dal nuovo capo della Missione della Svizzera presso l’UE Rita Adam. Quello tra la Svizzera e l’UE è un partenariato di primaria importanza e la Missione a Bruxelles promuove gli interessi del nostro Paese nelle relazioni con l’Unione. La visita ha dato a Ignazio Cassis l’opportunità di parlare direttamente con le collaboratrici e i collaboratori della Missione del loro lavoro quotidiano e delle sfide future, e di ringraziarli per il loro importante impegno.
 
Il consigliere federale Cassis ha approfittato del suo soggiorno a Bruxelles per incontrare Josep Borrell, alto rappresentante dell’UE per gli affari esteri e vicepresidente della Commissione, e il commissario europeo Johannes Hahn, per colloqui informali. Con Josep Borrell il dialogo si è incentrato soprattutto su temi internazionali. In politica estera la Svizzera e l’UE sono partner importanti e condividono valori fondamentali, come la promozione della democrazia e dei diritti umani.

Il consigliere federale Cassis aveva da poco incontrato Borrell a margine della conferenza sulla Libia a Berlino il 23 giugno, mentre con il commissario Hahn aveva precedentemente avuto uno scambio di opinioni durante il forum europeo di Wachau, in Austria, il 12 giugno. Dopo questi colloqui tutte le parti coinvolte avevano espresso la volontà di continuare il dialogo, che è così proseguito in occasione degli incontri informali a Bruxelles. In questo contesto il consigliere federale Cassis ha inoltre ribadito che, per quanto riguarda gli obiettivi di politica europea, la Svizzera intende rimanere un partner affidabile e impegnato dell’UE.

A Bruxelles il consigliere federale Cassis ha anche incontrato l’europarlamentare Lukas Mandl, che, in qualità di membro della commissione per gli affari esteri, è stato incaricato di redigere un rapporto sulle relazioni Svizzera-UE per il Parlamento europeo.