SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Idrologia, Ticino, primo trimestre 2021.

I deflussi sono stati superiori alla media all’inizio dell’anno, sia a gennaio sia, soprattutto, a febbraio. Due periodi caldi a fine febbraio e fine marzo hanno causato un rapido deperimento delle risorse accumulate nel manto nevoso nei mesi precedenti. La quasi totale assenza di precipitazioni a marzo ha causato deficit idrici anche importanti in chiusura del trimestre. Soprattutto il lago di Lugano ha risentito di questi scarsi afflussi primaverili, raggiungendo a fine marzo un livello minimo molto vicino al record minimo assoluto per la stagione, che risale al 1973. Il livello lacuale del lago Maggiore, al contrario, si è mantenuto nella media e anche al di sopra lungo tutto il primo trimestre.