SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

La Commissione della concorrenza (COMCO) ha chiuso l’inchiesta EURIBOR contro le banche Crédit Agricole e HSBC France. La procedura si conclude con una conciliazione e delle sanzioni.

La COMCO ha approvato la conciliazione che la sua Segreteria ha concluso con Crédit Agricole e HSBC France. In questo modo si chiude l’inchiesta relativa ai derivati sui tassi d’interesse in Euro e basati sull’EURIBOR contro queste banche. La COMCO sanziona Crédit Agricole per circa 4,5 milioni di franchi e HSBC France per quasi 2 milioni di franchi.

Il 3 febbraio 2012, la COMCO aveva aperto un’inchiesta contro diverse banche e società di brokeraggio per presunte manipolazioni dei tassi di interesse di riferimento nel commercio con derivate sui tassi d’interesse. Nel 2016, questa inchiesta è stata suddivisa in cinque inchieste, una di queste relativa all’EURIBOR. A fine 2016, la COMCO ha emanato una prima decisione parziale sulla manipolazione dell’EURIBOR con la quale essa ha concluso con una conciliazione e con delle sanzioni l’inchiesta contro le banche Barclays, Deutsche Bank, Royal Bank of Scotland e Société Générale. A metà 2019, l’inchiesta EURIBOR contro Rabobank è stata chiusa senza seguito dalla COMCO (cfr. la sintesi della procedura).

Le decisioni della COMCO possono essere impugnate davanti al Tribunale amministrativo federale.