SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

L’11 novembre la Commissione consultiva per le pari opportunità ha incontrato le Associazioni interessate alla parità attive sul territorio ticinese per condividere e discutere alcune tematiche d’attualità e impostare nuove iniziative di collaborazione.

L’incontro, che ha visto l’adesione di oltre 40 Associazioni interessate alla parità, ha offerto l’occasione per informare i/le partecipanti circa i progetti e le iniziative promosse dalla Commissione consultiva e dal Servizio per le pari opportunità. Durante l’incontro sono inoltre stati proposti i seguenti interventi: principali iniziative previste nel 2021 in occasione dei 50 anni dall’introduzione del suffragio femminile a livello federale (Maria Bonina, Direttrice Associazione CH2021, e Isabella Visetti, membra di comitato Federazione Associazioni Femminili Ticino Plus), idee di progetto attorno al tema Gender (Marcello Martinoni, Referente per la Svizzera italiana percento culturale Migros e Direttore Consultati SA), aggiornamenti circa il piano di azione cantonale per contrastare la violenza domestica (Chiara Orelli Vassere, Coordinatrice istituzionale in ambito di violenza domestica), presentazione del progetto “Ambiente: un mestiere da ragazze” (Pepita Vera Conforti, Antenna pari opportunità della Divisione della formazione professionale), presentazione Associazione Equi-Lab (Nora Jardini Croci Torti Vanessa Ghielmetti, Co-Direttrici Equi-Lab), aggiornamento circa le attività della Commissione federale per le questioni femminili (Véronique Arlettaz, membra CFQF), presentazione del progetto #ripartiredalparto (Delta Geiler Caroli, membra dell’Associazione Nascere Bene Ticino).

L’incontro ha offerto l’opportunità ai/alle partecipanti di riflettere attorno al difficile periodo socio-sanitario che stiamo vivendo e al rischio che le conseguenze della pandemia compromettano importanti risultati fino ad oggi raggiunti in materia di parità di genere. Il mondo del lavoro è certamente l’ambito sul quale si sono visti gli impatti maggiori con una diminuzione dell’occupazione femminile pari al 6.6% in Ticino, ma la pandemia ha rafforzato le criticità presenti anche in altri settori come la condivisione dei carichi di cura, la violenza e la presenza femminile nel dibattito pubblico.

La Commissione consultiva per le pari opportunità ringrazia i/le partecipanti per la ricchezza degli scambi avuti e sottolinea l’importanza della collaborazione e del confronto con la rete del territorio in quanto, nonostante modalità e approcci diversificati, stiamo tutti e tutte lavorando per ridurre le disparità di genere.