Il Municipio, nella sua seduta odierna, ha deciso di prorogare la tariffa di un franco applicata negli autosili nella fascia oraria dalle 19.00 alla 1 del mattino fino alla fine del mese di settembre.

Il 14 maggio il Municipio ha modificato la tariffa notturna degli autosili, introducendo fino alla fine di agosto una tariffa forfettaria di un franco nella fascia oraria dalle 19.00 alla 1 del mattino, con l’obiettivo di sostenere la fase di riapertura delle attività cittadine dopo il periodo di lockdown.

Il ricavato della tassa serale forfettaria applicata nei parcheggi di primo livello (autosili Motta, Balestra, LAC e Piazza Castello e nei posteggi Conza e Ex-Pestalozzi) è destinato alla promozione delle attività degli esercizi pubblici situati nelle zone periferiche, per un massimo di 150’000 franchi, nella forma di un contributo unico di 500 franchi su richiesta. L’introduzione della tariffa simbolica di un franco ha contribuito a incrementare l’afflusso di persone in centro città durante le ore serali, favorendo così la ripresa delle attività di svago e ristorazione dopo le chiusure imposte per contenere la diffusione della pandemia da coronavirus: l’Esecutivo, a fronte del buon esito dell’inziativa, ha deciso di prorogare la tariffa di un franco nella fascia oraria dalle 19.00 alla 1 del mattino applicata negli autosili fino alla fine del mese di settembre.