Nella sua seduta del 19 agosto 2020 il Consiglio federale ha deciso le nomine di alti ufficiali superiori a decorrere dal 1° gennaio 2021 e dal 1° luglio 2021.

A partire dal 31 dicembre 2020, il comandante di corpo Aldo C. Schellenberg, capo Comando Operazioni e sostituto del capo dell’esercito, lascia di propria iniziativa il Corpo degli istruttori per raggiungimento dell’età ordinaria di pensionamento. Il Consiglio federale lo ringrazia per i servizi resi.

In qualità di capo Operazioni il comandante di corpo Aldo C. Schellenberg sarà sostituito, con effetto dal 1° gennaio 2021, dal brigadiere Laurent Michaud, che il Consiglio federale aveva nominato in questa funzione nella sua seduta del 23 ottobre 2019. Il ruolo di sostituto del capo dell’esercito sarà definito in un secondo tempo.

Il brigadiere Peter Baumgartner, attualmente comandante della Scuola centrale, dal 1° gennaio 2021 sarà il nuovo comandante della Formazione d’addestramento della fanteria.

Dopo la sua formazione quale agricoltore, il 54enne Peter Baumgartner ha lavorato in diverse aziende agricole, prima di assolvere un perfezionamento quale agente tecnico-commerciale. Inoltre, parallelamente all’attività professionale, ha assolto i corsi per conseguire la maturità professionale di tipo D. Nel 1990 il brigadiere Peter Baumgartner è entrato nel corpo degli istruttori della fanteria e da allora è stato impiegato in diverse funzioni nell’esercito. Dal 2003 al 2004 il brigadiere Baumgartner ha frequentato il corso di formazione per i servizi di stato maggiore della Marina e i servizi di stato maggiore generale nonché il corso EURO presso la Führungsakademie della Bundeswehr ad Amburgo. Nel 2014 ha conseguito il Master of Advanced Studies in Security Policy and Crisis Management presso il Politecnico federale di Zurigo. Dal 2016 al 2017 ha comandato la brigata di fanteria di montagna 12. Il Consiglio federale lo ha nominato comandante della Scuola centrale, con contemporanea promozione al grado di brigadiere, con effetto dal 1° gennaio 2017.

Il brigadiere Franz Nager, attualmente comandante della Formazione d’addestramento della fanteria, è nominato comandante della Scuola centrale a decorrere dal 1° gennaio 2021.

Il 58enne Franz Nager ha ottenuto il diploma di docente di scuola elementare. Nel 1991 è entrato a far parte del corpo degli istruttori della fanteria e da allora è stato impiegato in diverse funzioni dell’esercito. Nel 2001 ha assolto un soggiorno di studio presso l’Infantry Captains Career Course a Fort Benning, USA. Inoltre nel 2007 il brigadiere Nager ha conseguito il Master of Advanced Studies in Security Policy and Crisis Management presso il Politecnico federale di Zurigo. Con effetto dal 1° gennaio 2012 è stato nominato dal Consiglio federale comandante della brigata di fanteria di montagna 12, con contemporanea promozione al grado di brigadiere. È comandante della Formazione d’addestramento della fanteria dal 1° luglio 2016.

Il colonnello SMG Peter Merz, attualmente capoprogetto Nuovo aereo da combattimento Forze aeree, dal 1° luglio 2021 sarà il nuovo comandate delle Forze aeree, con contemporanea promozione al grado di divisionario. Merz subentrerà al divisionario Bernhard Müller, che dal 30 giugno 2021 godrà della pensione anticipata con i ringraziamenti per i servizi resi.

Il 52enne Peter Merz ha assolto un apprendistato quale meccanico di autocarri con maturità professionale. Nel 1990 il colonnello SMG Peter Merz è entrato a far parte della squadra di vigilanza delle Forze aeree e ha assolto la scuola per piloti militari di professione. Inoltre nel 1996 ha ottenuto il diploma federale di ingegnere SUP presso la scuola tecnica superiore (STS). Da allora, in qualità di pilota militare, il colonnello SMG Merz è stato istruttore di volo e successivamente è stato impiegato in diverse funzioni militari di condotta. Il 1° gennaio 2018 è stato nominato capoprogetto Nuovo aereo da combattimento (NAC) Forze aeree.