SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Nella sua seduta del 14 giugno 2019, il Consiglio federale ha deciso di istituire un nuovo servizio che avrà il compito di creare e gestire una piattaforma online per la raccolta dei dati aeronautici, e di stanziare i mezzi finanziari necessari a tal fine. La nuova piattaforma è finalizzata a migliorare la qualità dei dati. Per la sicurezza dell’aviazione civile e militare è infatti essenziale disporre di dati aeronautici di buona qualità.

I dati aeronautici in questione sono quelli relativi alla geoinformazione che servono, ad esempio, per l’elaborazione di carte aeronautiche e che vengono immessi nei sistemi delle cabine di pilotaggio. Tali dati forniscono informazioni sulla struttura degli spazi aerei, segnalano gli ostacoli alla navigazione aerea e sono necessari per l’elaborazione delle procedure di volo. Oggi in Svizzera questi dati sono raccolti attraverso vari processi e media analogici e vengono digitalizzati presso il servizio della navigazione aerea Skyguide e l’UFAC. Poiché sempre più dati aeronautici sono utilizzati direttamente nei sistemi delle cabine di pilotaggio, aumentano i requisiti relativi alla loro qualità. È quindi opportuno migliorare i processi per la raccolta e la consegna di questi dati a Skyguide.

A tal fine, un nuovo servizio esterno sarà incaricato di allestire e gestire una piattaforma digitale per la Confederazione. Con il passaggio da una registrazione dei dati effettuata oggigiorno prevalentemente su supporto cartaceo a processi digitali, in futuro i dati aeronautici saranno elaborati secondo le norme internazionali. Le basi giuridiche necessarie sono state create dal Parlamento già nel 2017. La nuova piattaforma fungerà anche da base per l’ulteriore digitalizzazione nell’aviazione. Tutti gli operatori del settore – servizi della navigazione aerea, esercenti d’aerodromo e proprietari di ostacoli alla navigazione aerea – invieranno in futuro i dati aeronautici mediante un servizio online per la registrazione dei dati.

Affinché i dati aeronautici digitali possano essere gestiti in modo efficiente e preservando l’alta qualità, è necessario non solo creare una nuova piattaforma tecnica, ma anche adeguare i processi aziendali e garantirne la gestione a cura di personale appositamente formato. Fino al 2036, il volume degli appalti per la creazione e la gestione dell’interfaccia di registrazione dei dati ammonterà a circa 29 milioni di franchi. La gara pubblica è indetta conformemente alle direttive OMC sugli appalti pubblici.