L’ingegner Claudio Frapolli entra oggi ufficialmente in carica quale nuovo Capo dell’Ufficio del catasto e dei riordini fondiari (UCR) del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE). Nella sua posizione rivestirà anche il ruolo di geometra cantonale. Claudio Frapolli, classe 1973, ha conseguito la laurea in ingegneria geomatica presso il Politecnico federale di Zurigo e ha successivamente ottenuto la patente federale di ingegnere geometra.

Dal 2003, dopo aver maturato un’esperienza in ambito privato, è collaboratore scientifico presso l’Ufficio del catasto e dei riordini fondiari. Il Consiglio di Stato ha nominato l’ing. Frapolli in sostituzione dell’ing. Michele Croce, da oggi in pensione dopo quasi quarant’anni di attività nella pubblica amministrazione. Entrato alle dipendenze dello Stato nel 1979, Michele Croce ha guidato l’UCR dal 2007, rivestendo il ruolo di geometra cantonale e portando avanti importanti evoluzioni e progetti nell’ambito della misurazione ufficiale. In particolare, ricordiamo la Legge sulla misurazione ufficiale e il relativo Regolamento, che hanno posto le basi legali cantonali per l’informatizzazione completa della misurazione ufficiale.

Vi è, inoltre, il passaggio al nuovo quadro di riferimento MN95, che dal 1° gennaio 2017 ha permesso di ammodernare il centennale sistema di coordinate in uso, migliorando la qualità e la precisione delle misurazioni su tutto il territorio cantonale. Il Consiglio di Stato ringrazia quindi l’ing. Michele Croce per la professionalità e l’impegno messi in campo al servizio dell’Amministrazione cantonale e formula, al contempo, i migliori auguri all’ing. Claudio Frapolli per la nuova sfida professionale.