FrenchGermanItalian

Piano direttore cantonale: svago di prossimità e recuperi paesaggistico – naturalistici legati a discariche

- Google NEWS -

A seguito della pubblica consultazione ad inizio del 2022, il Consiglio di Stato ha confermato lo statuto di area di svago di prossimità dell’intero fondovalle della Riviera e consolidato nel Piano direttore cantonale alcune misure tendenti a coniugare il deposito di materiali inerti non riciclabili con operazioni di valorizzazione paesaggistica e naturalistica.

Grazie a una modifica della scheda R9 Svago di prossimità, l’intero fondovalle della Riviera diventa un’area di svago che può essere oggetto di progetti, iniziative e interventi locali per incrementarne la fruizione da parte della popolazione e dei turisti: percorsi pedonali e ciclabili, aree di sosta e pic nic, punti di accesso al fiume Ticino ed altro ancora. Lo statuto di area di svago di prossimità rafforza il Masterplan operativo per la riqualifica dei corsi d’acqua in Riviera, scaturito dalla collaborazione fra Dipartimento del territorio, Comuni e enti ed associazioni locali.  

Tramite alcune modifiche alle schede V7 Discariche e V6 Approvvigionamento in materiali inerti, sono confermate le discariche a Monteceneri Sigirino e a Tresa Monteggio, la cui realizzazione è necessaria per garantire a medio-lungo termine lo smaltimento dei rifiuti edili non riciclabili prodotti nel Sottoceneri. La realizzazione delle discariche è condizionata alla messa in opera di misure di valorizzazione naturalistica e paesaggistica. Per quanto riguarda Sigirino si tratta del consolidamento della funzionalità del passaggio faunistico (grazie anche alla rinuncia del centro logistico per la gestione dei materiali inerti) e l’approfondimento del Progetto Alto Vedeggio, ovvero della parziale copertura dell’A2, oggetto di una dichiarazione d’intenti fra il Dipartimento del territorio e i Comuni di Monteceneri e Mezzovico-Vira. A Monteggio è invece prevista la formazione di due biotopi a favore della riproduzione di specie avifaunistiche e di anfibi.  

Contemporaneamente il Consiglio di Stato ha deciso di mantenere al momento nel Piano direttore l’ipotesi di discarica fra Ponte Capriasca e Torricella Taverne, in attesa di ulteriori approfondimenti tecnici da parte del Comune di Ponte Capriasca finalizzati ad una valorizzazione paesaggistica dell’intero comparto.  

Altre ipotesi di discariche sono invece state scartate, più precisamente a Monteceneri Rivera, Avegno Gordevio e a Canobbio.  

A seguito della nascita del Centro di competenza mobilità sostenibile e ferroviaria (www.moblab.swiss) quale piattaforma di know how e formazione in materia di trasporti ferroviari, il Consiglio di Stato ha inoltre stralciato (perché realizzata) la corrispettiva misura dalla scheda R/M4 Agglomerato del Bellinzonese.  

Le modifiche di queste schede sono disponibili sul sito del Piano direttore www.ti.ch/pd (procedure recenti – Modifiche n. 19 Luglio 2022), dove si trova pure il bando che specifica i rimedi procedurali.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Stefano Spinelli: l’arte della fotografia moderna

La fotografia può essere una delle più interessanti e moderne espressioni d’arte: e Stefano...

GaBaColor Sagl, l’impresa di pittura specializzata in tinteggiature, decorazioni e isolazioni termiche

GaBaColor Sagl, l’impresa di pittura specializzata in tinteggiature, decorazioni e isolazioni termiche. Con sede...

FLOCK Haus Switzerland – Il tuo sogno diventerà realtà

Quando ci si realizza economicamente, uno dei primi importanti progetti, sia in coppia, sia...