FrenchGermanItalian

Primo incontro del comitato direttivo per la sicurezza dell’approvvigionamento energetico

- Google NEWS -

La Confederazione intende accompagnare da vicino, nel quadro di un comitato direttivo, tutti i lavori per la sicurezza dell’approvvigionamento in ambito energetico. Durante la prima riunione del comitato, tenutasi sotto la guida della ministra dell’energia Simonetta Sommaruga e del ministro dell’economia Guy Parmelin il 25 marzo 2022 a Berna, è stata analizzata la situazione attuale e sono stati coordinati i lavori in corso.

A causa della difficile situazione sui mercati energetici e delle persistenti incertezze geopolitiche, la Confederazione ha deciso di unire le forze. Il nuovo comitato direttivo della ministra dell’energia Simonetta Sommaruga e del ministro dell’economia Guy Parmelin chiarirà le questioni politico-strategiche. I diversi attori competenti per la sicurezza dell’approvvigionamento in ambito energetico intendono affrontare congiuntamente le sfide. Durante la prima riunione sono state chiarite questioni organizzative e sono stati discussi i lavori in corso nonché i prossimi passi.

Oltre ai due consiglieri federali, hanno partecipato all’incontro la Conferenza dei direttori cantonali dell’energia (EnDK), la Commissione federale dell’energia elettrica (ElCom), l’Associazione delle aziende elettriche svizzere (AES), l’Associazione svizzera dell’industria del gas (ASIG) nonché i massimi rappresentanti di Swissgrid, Alpiq, Axpo, BKW e Repower. Il responsabile del comitato direttivo è Benoît Revaz, direttore dell’Ufficio federale dell’energia (UFE).

La Confederazione intende accompagnare da vicino, nel quadro di un comitato direttivo, tutti i lavori per la sicurezza dell’approvvigionamento in ambito energetico. Durante la prima riunione del comitato, tenutasi sotto la guida della ministra dell’energia Simonetta Sommaruga e del ministro dell’economia Guy Parmelin il 25 marzo 2022 a Berna, è stata analizzata la situazione attuale e sono stati coordinati i lavori in corso.

A causa della difficile situazione sui mercati energetici e delle persistenti incertezze geopolitiche, la Confederazione ha deciso di unire le forze. Il nuovo comitato direttivo della ministra dell’energia Simonetta Sommaruga e del ministro dell’economia Guy Parmelin chiarirà le questioni politico-strategiche. I diversi attori competenti per la sicurezza dell’approvvigionamento in ambito energetico intendono affrontare congiuntamente le sfide. Durante la prima riunione sono state chiarite questioni organizzative e sono stati discussi i lavori in corso nonché i prossimi passi.

Oltre ai due consiglieri federali, hanno partecipato all’incontro la Conferenza dei direttori cantonali dell’energia (EnDK), la Commissione federale dell’energia elettrica (ElCom), l’Associazione delle aziende elettriche svizzere (AES), l’Associazione svizzera dell’industria del gas (ASIG) nonché i massimi rappresentanti di Swissgrid, Alpiq, Axpo, BKW e Repower. Il responsabile del comitato direttivo è Benoît Revaz, direttore dell’Ufficio federale dell’energia (UFE).

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

PTM: UNA STORIA DI SUCCESSO LUNGA 40 ANNI NELL’AMBITO DEGLI SCAVI, DELLE DEMOLIZIONI E DEI TRASPORTI

Negli ultimi anni le sfide imprenditoriali non sono mancate, con l'economia globale che ha...

Centro Acustico Ticinese: la scelta migliore per sentire meglio

Avere un buon udito non significa solo sentire suoni e parole: si tratta anche...

ALNIMO SAGL: AZIENDA LEADER NELLA FORNITURA DI CARBURANTI

La ditta ALNIMO SAGL nasce nel 1993, per volere dei fratelli Nivardo e Moreno...