Il Consiglio federale ha approvato il rapporto sulle elezioni del Consiglio nazionale per la 51a legislatura. La percentuale degli elettori che hanno partecipato all’elezione è diminuita in termini sia assoluti che relativi, raggiungendo il 45,1 per cento a livello nazionale.

Riunitosi il 13 novembre, il Consiglio federale ha approvato il rapporto sulle elezioni del Consiglio nazionale del 20 ottobre 2019 per la 51a legislatura, da presentare alla Camera bassa. Il rapporto illustra i risultati ottenuti da tutte le liste e da tutti i candidati dei Cantoni, verificati dalla Cancelleria federale.

Nei 26 Cantoni 5’459’218 persone avevano il diritto di votare tra cui 185’093 Svizzeri all’estero. 2’462’641 elettori hanno espresso il proprio voto, cioè il 45,1 per cento. Rispetto al 2015 la partecipazione al voto è diminuita considerando sia le cifre assolute sia quelle relative.

Il numero di schede nulle, 29’015 ossia l’1,18 per cento, è leggermente diminuito in tutta la Svizzera in termini sia assoluti che relativi; nel 2015 sono state 30’665 (1,20 per cento).

I risultati dell’elezione, raccolti in un rapporto di 400 pagine, verranno dibattuti in Consiglio nazionale il 2 dicembre 2019 quale primo oggetto del nuovo periodo di legislatura.