SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

È attivo all’Ospedale regionale di Lugano, sede Civico, un piccolo reparto specializzato per giovani pazienti (fino a 16 anni) che necessitano una presa a carico psicologica e psichiatrica. Questa nuova forma di presa a carico stazionaria nasce da un’evoluzione della collaborazione fra Organizzazione sociopsichiatrica cantonale (OSC) e Ente Ospedaliero Cantonale (EOC).

Il Consiglio di Stato nella sua seduta del 9 dicembre ha dato luce verde all’accordo per la creazione di un reparto di pedopsichiatria all’Ospedale Civico di Lugano. Il progetto nasce da nuove modalità di collaborazione fra l’Organizzazione Sociopsichiatrica Cantonale (OSC) e l’Istituto Pediatrico della Svizzera italiana (IPSI), e si propone come offerta stazionaria per bambini e adolescenti fino ai 16 anni con problematiche psicologiche e psichiatriche.

La convenzione siglata fra Ente Ospedaliero Cantonale e Dipartimento della sanità e della socialità che regola il funzionamento del nuovo reparto prevede una presa a carico multidisciplinare garantita da un’equipe medico-psicologica-infermieristica dedicata, che fa capo all’OSC e si avvale della collaborazione di personale EOC.

Il reparto avrà a disposizione cinque posti letto (in un’ala separata del reparto di pediatria dell’ospedale). I ricoveri saranno possibili sia in urgenza, sia in maniera elettiva e programmata, in entrambi i casi dopo valutazione medico specialistica pedopsichiatrica che definirà la tempistica e gli obiettivi della presa a carico. Le indicazioni per il ricovero si riferiscono a situazioni di importante disagio psico-affettivo, scompenso psichiatrico acuto e manifestazioni psicosomatiche di varia tipologia.

Questa nuova offerta è da intendersi come una soluzione transitoria e parziale, in attesa che la prossima pianificazione sociopsichiatrica cantonale definisca un più ampio progetto di Unità di cura integrata per minorenni. Il reparto sostituisce la lunga e proficua offerta della psichiatria di liaison dell’OSC nel reparto di pediatria presso l’ospedale Civico.

Repubblica e Cantone Ticino