SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

Il Direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi parteciperà mercoledì 12 giugno a Bellinzona alla cerimonia di riconsegna della bandiera, al termine del corso di ripetizione del battaglione di stato maggiore del comando delle forze speciali (CFS).

Il battaglione di stato maggiore, che ha svolto il suo corso di ripetizione principalmente in Ticino e parzialmente a Stans, è una delle componenti principali del comando delle forze speciali. Tale comando, nato con la riforma denominata Esercito XXI, comprende le formazioni e il personale di condotta delle ex formazioni di esplorazione di granatieri, nonché il distaccamento speciale della polizia militare, il gruppo d’impegno tattico
sanitario della polizia militare e parti dello stato maggiore dei Servizi speciali della Sicurezza militare.

Il battaglione di stato maggiore è composto sia da soldati di milizia che da professionisti e risulta essere una delle formazioni d’élite del nostro Esercito.
Il Ticino è un partner importante dell’Esercito e questo servizio ne è una conferma. Il corso ha avuto quale obiettivo il consolidamento delle conoscenze acquisite lo scorso anno, quando si è tenuto il primo corso di ripetizione. Un giovane corpo di truppa che con ogni giorno di servizio prestato impara a conoscersi e a migliorarsi, grazie a una condotta caratterizzata da obiettivi chiari, comunicazione aperta e autocritica,
dimostrando che il motto “Honor – Modestia – Unitas” delle forze speciali fa parte integrante della cultura del battaglione.

La riconsegna dello stendardo – aperta al pubblico – avverrà a partire dalle 18.30 di mercoledì al Castel Grande di Bellinzona, con la marcia d’entrata della truppa per la disposizione in formazione alle 18.50 e l’inizio della cerimonia alle 19.00.