FrenchGermanItalian

Servizio dei ricorsi del Consiglio di Stato – Il bilancio del 2017

- Google NEWS -

Il Servizio dei ricorsi del Consiglio di Stato ha confermato anche nel 2017 l’ottimo livello quantitativo e qualitativo della propria attività, evadendo un totale di 1.477 incarti e ottenendo un tasso di conferma delle proprie decisioni – da parte del Tribunale cantonale amministrativo – pari al 72%.

Il rapporto fra gli incarti trattati e quelli in entrata (1.568) testimonia lo sforzo messo in atto per fornire risposte tempestive alle sollecitazioni dei cittadini: i tempi medi necessari all’elaborazione di una decisione si sono infatti attestati a circa sei mesi. Durante lo scorso anno, il Consiglio di Stato ha ricevuto 1.540 nuovi ricorsi e 28 nuove istanze, per un totale di 180 incarti in meno rispetto al 2016.

L’ambito più frequente di ricorso è l’edilizia, con 464 casi, pari al 30% del totale; a seguire, le sollecitazioni su decisioni dell’Amministrazione cantonale in materia di permessi di domicilio, di dimora e di lavoro (444 corrispondenti al 28% del totale). Numericamente più contenuti sono invece i ricorsi contro decisioni generali dell’Amministrazione cantonale (206) o degli enti locali (253), e in materia di circolazione (173).

Il Consiglio di Stato ha espresso soddisfazione per questi risultati, raggiunti nonostante la crescente complessità delle norme che sempre più sovente impongono sopralluoghi, udienze e tentativi di conciliazione, dando vita a procedimenti non di rado lunghi e articolati. Occorre inoltre considerare che il compito del Servizio dei ricorsi spesso non si esaurisce con l’allestimento dei progetti di risoluzione, ma richiede ai giuristi di dedicare tempo e attenzione anche alle fasi successive delle procedure.

Gli obiettivi posti nel 2017 al Servizio sono stati complessivamente raggiunti anche per quanto riguarda l’aumento della qualità redazionale delle decisioni e l’ampia offerta di praticantati per giovani giuristi ticinesi. È stato inoltre possibile avvicinarsi all’obiettivo di ridurre i tempi di evasione degli incarti, in particolare nell’ambito dell’edilizia. Per il 2018 il Servizio si impegnerà per aumentare ulteriormente il numero di incarti trattati e raggiungere un bilancio positivo rispetto alle nuove sollecitazioni in entrata.

Il bilancio completo dell’attività svolta nel 2017 dal Servizio dei ricorsi del Consiglio di Stato è contenuto nel Rendiconto del Consiglio di Stato, che è possibile consultare collegandosi all’indirizzo web www.ti.ch/rendicontocds.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Davide Maule Atelier – l’arte di creare gioielli unici

L’oreficeria è una vera e propria arte. Modellare i metalli preziosi per creare gioielli...

Remo Cossu: la professionalità e l’esperienza nella realizzazione dei tetti

Il tetto rappresenta il completamento e anche la protezione di un’abitazione e di qualsiasi...

Il Tenza è il ristorante per ogni gusto. Dalla tradizione alle perle, dalle bocce alle riunioni

Un ristorante dove trovare qualsiasi piatto, dai più semplici e tradizionali a tante chicche...