Il Dipartimento delle istituzioni, Sezione del militare e della protezione della popolazione, conferma che le giornate di reclutamento militare e della Protezione civile così come i corsi di formazione e gli interventi della Protezione civile presso il Centro cantonale d’istruzione di Rivera e presso le Organizzazioni regionali sono da subito sospesi.

Reclutamento
La Sezione del militare e della protezione della popolazione, Comando di circondario e Servizio Protezione civile, a seguito della decisione delle autorità federali, conferma che il reclutamento per il servizio militare e per la Protezione civile è annullato a partire da oggi, lunedì 2 novembre 2020, fino a nuovo avviso. Tutti i convocati la cui visita di reclutamento verrà annullata riceveranno una conferma scritta; fino a tale momento la convocazione in possesso rimane valida. Chi non riceve la conferma di annullamento è tenuto a presentarsi in servizio secondo le indicazioni contenute nell’Ordine di marcia in suo possesso.

Corsi di formazione ed interventi della protezione civile
Si conferma che tutti i corsi di formazione ed interventi previsti presso il Centro cantonale d’istruzione di Rivera e presso le Organizzazioni regionali sono sospesi fino al 31 dicembre 2020.

Fanno eccezione:

a.    gli interventi d’urgenza a favore della sanità pubblica, rispettivamente necessari a garantire un supporto nell’ambito dell’attuale emergenza epidemiologica Covid-19;

b.    gli interventi d’urgenza a favore della popolazione;

c.    i corsi di ripetizione necessari a garantire la prontezza operativa delle singole Organizzazioni, come pure il picchetto cantonale.  

Tutto il personale astretto al servizio di Protezione civile, liberato dalle attività, oppure non ancora in possesso di un Ordine di marcia e che ha assolto l’Istruzione di base, può essere impiegato a favore degli interventi d’urgenza.  

Per evitare incomprensioni, tutti i convocati al reclutamento ed ai corsi di formazione ed interventi annullati riceveranno nei prossimi giorni un’informazione personale. Compatibilmente con le restrizioni sociali e sanitarie in vigore, agli interessati verrà recapitata, se del caso, una nuova convocazione tramite Ordine di marcia.