SPONSOR UFFICIALE ANNO 2020 E ANNO 2021

La Guida letteraria della Svizzera italiana, curata dall’Osservatorio culturale del Cantone Ticino, ha finora raccolto più di 1’921 citazioni di 371 autrici e autori che hanno descritto il nostro territorio. Per facilitarne l’utilizzo e valorizzarla in modo più efficace, il progetto prevede di realizzare una serie di fascicoli distinti per Distretti. Le prime due pubblicazioni, fresche di stampa, forniscono un’introduzione alla serie e uno sguardo sul Distretto di Locarno.

La Guida letteraria è un progetto lanciato nel 2019 dal Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) per il tramite della Divisione della cultura e degli studi universitari (DCSU). Raccoglie frammenti di romanzi, racconti, poesie, epistolari e diari pubblicati da scrittrici e scrittori della Svizzera italiana oppure da autori che hanno soggiornato sul nostro territorio e lo hanno voluto raccontare. Questo importante patrimonio letterario è indagato dalle collaboratrici e dai collaboratori dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino con l’aiuto della popolazione, che può segnalare autori, luoghi e citazioni. Attualmente sono state raccolte informazioni su 371 autrici e autori, 276 luoghi e 1’921 brevi citazioni.

Questi contenuti sono proposti al pubblico attraverso una serie di pubblicazioni dedicate ai Distretti del Cantone Ticino e al Grigioni italiano. I primi due fascicoli sono stati recentemente pubblicati: il primo propone una visione d’insieme e introduce la serie; il secondo presenta una selezione di contenuti nel Distretto di Locarno. Questi fascicoli sono stati creati per facilitare l’accesso ai contenuti della Guida, favorire una maggiore diffusione del nostro patrimonio letterario e stimolarne la rilettura. Rappresentano inoltre un prezioso laboratorio per gli studenti del Corso di laurea in Comunicazione visiva (SUPSI) che curano gli aspetti estetici dei fascicoli.

Le pubblicazioni sono disponibili in formato digitale all’indirizzo http://guidaletteraria.ti.ch, da dove è possibile richiedere la versione cartacea. L’intera serie di opuscoli sarà raccolta in un cofanetto, riunendo così in un solo luogo prospettive e sguardi diversi legati al paesaggio letterario della Svizzera italiana. Il progetto è curato dall’Osservatorio culturale del Cantone Ticino, un servizio dell’Ufficio dell’analisi e del patrimonio culturale digitale, con il sostegno dell’Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana.