FrenchGermanItalian

Trasporto pubblico del Bellinzonese a gonfie vele: 2,5 milioni di passeggeri trasportati nel 2017, +70% in tre anni

- Google NEWS -

I dati d’utenza del 2017 indicano che per le linee urbane vi è stato un incremento medio del 7% rispetto allo stesso periodo del 2016 portando così al +70% l’aumento complessivo dei passeggeri rispetto all’anno antecedente l’introduzione del nuovo trasporto pubblico del Bellinzonese (tpb) – dicembre 2014 – e superando per la prima volta la soglia dei 2,5 milioni di passeggeri trasportati in un anno.

Le cinque linee urbane del Bellinzonese piacciono sempre di più, riscontrando tutte un aumento di utenza rispetto al 2016, con punte del 9% in più per la linea 1 (Arbedo-CastioneCamorino) e per la linea 3 (Bellinzona-Giubiasco-Sant’Antonino). Con un totale di 2’560’578 passeggeri trasportati nel 2017, per la prima volta è stata superata la soglia dei 2,5 milioni di passeggeri annui, che nel 2014 (prima dell’introduzione del potenziamento oggi in esercizio) assommavano a 1’508’523, per poi passare a 2’186’485 nel 2015 e a 2’388’539 nel 2016. Pure i chilometri percorsi dai passeggeri, indicatore del sempre maggiore interesse verso l’utilizzo del trasporto pubblico, sono in costante crescita, passando dai 3’908’677 del 2014 ai 6’811’519 del 2017 (+74%).

Anche grazie agli investimenti già in corso (primo fra tutti la costruzione del nuovo nodo intermodale presso la stazione FFS di Bellinzona, iniziata da qualche settimana) e a quelli in progettazione (si pensi ai nodi intermodali di Giubiasco e S. Antonino, ma anche al miglioramento a tappe delle fermate), l’ambizioso obiettivo del raddoppio dell’utenza del trasporto pubblico rispetto allo stato di riferimento precedente l’introduzione del tpb – contenuto nel Programma d’agglomerato del Bellinzonese di terza generazione (PAB3) e attualmente al vaglio delle competenti autorità federali – è sulla buona strada.

Il Dipartimento del territorio (DT) e la Commissione regionale dei trasporti del Bellinzonese (CRTB) esprimono soddisfazione per questi riscontri, che potranno contare su un ulteriore potenziamento del servizio – attualmente allo studio per i prossimi anni anche verso nord – ed essere affiancati da una migliore gestione del traffico individuale in entrata e in uscita sugli assi cantonali dell’agglomerato, per permettere a quello pubblico di muoversi più agevolmente e rispettare tempi di percorrenza e coincidenze d’interscambio.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Dipartimento del territorio Roman Zai, Capo dell’Ufficio dei trasporti pubblici, roman.zai@ti.ch, tel. 091 / 814 26 58

Commissione regionale dei trasporti del Bellinzonese Simone Gianini, Presidente CRTB, tel. 091 / 912 20 00

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Stone Service di Ivano Treu. Non attendere, scegli i professionisti del settore…

Stone Service di Ivano Treu si occupa di: Lucidatura pavimenti, gradini, tavoli - Posa...

House & Trade: molto più di un’agenzia immobiliare

Considerare la House & Trade di Mendrisio come una “semplice” agenzia immobiliare non rappresenta certamente...

Moto Bernardini – Servizio completo di vendita e assistenza motoveicoli e attrezzature da giardinaggio

Prima di acquistare una moto occorre avere tutte le informazioni tecniche e pratiche per...