FrenchGermanItalian

Votazione cantonale del 23 settembre 2018: il commento del Consiglio di Stato

- Google NEWS -

Il Consiglio di Stato ha preso atto del risultato della votazione cantonale sul decreto legislativo che proponeva lo stanziamento di un credito quadro da 6,73 milioni di franchi per finanziare la sperimentazione triennale del progetto «La scuola che verrà».

Il Consiglio di Stato accoglie con rammarico il risultato della votazione odierna, che impedisce di dare una dimensione pratica alla riflessione sul futuro del sistema educativo ticinese.

Questa decisione comporta infatti l’impossibilità di sperimentare il progetto «La scuola che verrà», in una prova che avrebbe coinvolto – per una durata di tre anni, a partire dal settembre 2019 – tre sedi di scuola comunale e quattro di scuola media, con due varianti di laboratorio.

Alla luce del voto odierno, il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport avvierà nelle prossime settimane le riflessioni su come procedere per assicurare che l’innovazione del sistema scolastico ticinese non subisca una battuta d’arresto.

- Pubblicità -

Le imprese ti attendono

Studio Dentistico Dr. Dario Martucci – Dalla prevenzione alla cura delle patologie di denti e gengive

Un sorriso sano è il frutto della prevenzione e della capacità di individuare precocemente...

Assistenza Elettrodomestici Svizzera Sagl

Quante volte un guasto, anche piccolo, a un elettrodomestico può creare grandi problemi e...

HOTEL VICTORIA: UNA STORIA CENTENARIA CHE CONTINUA AD INCANTARE

Affacciata sul Lago di Lugano si trova una struttura dalla storia ricca di fascino....