Si è tenuta mercoledì 30 settembre 2020 a Salisburgo (Austria) la 51a. Conferenza dei Capi di Governo di Arge Alp. Per il Cantone Ticino ha partecipato il Presidente del Governo Norman Gobbi.

 I Capi di Governo di Arge Alp si sono riuniti oggi per la 51a Conferenza annuale, che quest’anno si è tenuta a Salisburgo (Austria), a conclusione dell’anno di presidenza austriaca. Il Presidente del Governo Norman Gobbi, in rappresentanza del Cantone Ticino, ha avuto modo di confrontarsi con i suoi colleghi dei governi alpini su alcune tematiche di grande attualità.

I rappresentanti politici delle dieci regioni alpine, alcune delle quali particolarmente colpite dalla pandemia da Covid-19, si sono infatti chinati sulla necessità di approfondire ulteriormente la collaborazione transfrontaliera, dimostratasi fondamentale nel periodo acuto della pandemia. È stata in particolare sottoscritta all’unanimità da tutti i governi delle dieci regioni di Arge Alp una risoluzione atta a rafforzare la cooperazione fra le regioni di frontiera in ambito di pandemia. Tale risoluzione prevede, tra l’altro, lo scambio reciproco di apparecchi e materiale di protezione in caso di difficile reperibilità internazionale, l’accoglienza di pazienti che necessitano di cure intensive nelle zone di frontiera, nel caso di una saturazione momentanea delle strutture ospedaliere, lo scambio di migliori pratiche in ambito di comunicazione e prevenzione sanitaria, nonché una stretta collaborazione in caso di contat tracing internazionale e uno sforzo congiunto per migliorare la compatibilità delle applicazioni mobili di tracciamento dei contagi. Come riferito dal Presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi, il Cantone Ticino si impegnerà a coordinare un progetto che si prefigge di scambiare le migliori pratiche fra le regioni alpine nel settore della comunicazione e della prevenzione sanitaria. Le regioni Arge Alp sono infatti convinte che unire le forze e collaborare a progetti congiunti sia fondamentale per sconfiggere insieme la pandemia da Covid-19 che sta causando conseguenze importanti anche sull’economia e sul turismo dell’arco alpino. E a questo proposito la seconda convenzione sottoscritta è centrata sulla sostenibilità del turismo di qualità nelle regioni alpine e sugli sforzi congiunti in ambito di sviluppo di progetti legati al territorio regionale e alla mobilità sostenibile. Al termine della Conferenza ha avuto luogo il trapasso di presidenza, che sarà assunta fino a luglio 2021 dalla Regione Lombardia.    

Arge Alp
Della Comunità di Lavoro delle Regioni Alpine (ARGE ALP) fanno parte, nei quattro stati Germania, Italia, Austria e Svizzera, i seguenti cantoni/regioni/province: Baviera, Salisburgo, Tirolo, Vorarlberg, Lombardia, Alto Adige, Trentino, S. Gallo, Ticino e Grigioni. La popolazione complessiva ammonta a ca. 26 milioni di persone. Sito web: www.argealp.org

Foto Cancelleria dello Stato TI