Il Governo ha dato il via libera alla consultazione relativa al progetto di revisione parziale della legge d’applicazione sul collocamento e sull’assicurazione contro la disoccupazione. È previsto che i comuni vengano sgravati dai loro compiti esecutivi in questo ambito. 

I disoccupati assicurati sono tenuti ad annunciarsi personalmente per il collocamento al loro Comune di domicilio o al servizio competente designato dal Cantone al più tardi il primo giorno per il quale pretendono l’indennità di disoccupazione. Il Cantone è libero di designare l’ufficio di annuncio. 

Primo annuncio direttamente all’URC 

In futuro i comuni non avranno più compiti esecutivi nel settore del collocamento. Ciò è dovuto in particolare all’introduzione dell’annuncio in forma elettronica, prevista dalla Confederazione, che renderà superfluo presentarsi personalmente. Quale novità il primo annuncio sarà effettuato presso gli uffici regionali di collocamento (URC) dell’Ufficio per l’industria, arti e mestieri e lavoro e potrà avvenire in forma elettronica oppure presentandosi personalmente. Questa nuova regolamentazione richiede una revisione della legge d’applicazione sul collocamento e sull’assicurazione contro la disoccupazione.

Oltre a ciò viene disciplinata la competenza cantonale per l’esecuzione dell’obbligo di annunciare i posti vacanti introdotto nel quadro dell’attuazione dell’iniziativa contro l’immigrazione di massa. La procedura di consultazione durerà fino al 22 novembre 2019. La documentazione può essere scaricata dal sito internet del Cantone (Procedure di consultazione in corso).