Pubblicità

Il bilancio della Confederazione chiude anche l’esercizio 2019 con un’eccedenza ordinaria elevata pari a 3,1 miliardi di franchi, a fronte degli 1,2 miliardi preventivati. Il risultato più positivo è dovuto in egual misura alle maggiori entrate e alle minori uscite. Le entrate supplementari più consistenti provengono soprattutto dall’imposta preventiva e dall’imposta federale diretta. Il prodotto dell’imposta sul valore aggiunto è invece rimasto al di sotto delle attese. Nella seduta del 19 febbraio 2020 il Consiglio federale è stato informato sul risultato provvisorio del consuntivo. Al contempo l’Esecutivo ha fissato il quadro politico-finanziario per il prossimo processo di preventivazione. Le previsioni per gli anni 2021–2023 sono stabili.

Pubblicità