Il Consiglio nazionale (08.00-13.00) si occuperà oggi, a livello di divergenze, della revisione della legge sul diritto d’autore. La commissione competente suggerisce in effetti di appianare due delle tre divergenze rimaste.

Verrebbe così introdotta un’agevolazione tariffaria per le biblioteche pubbliche. La musica nei film resterebbe inoltre esentata dall’obbligo del compenso.

Diversamente dagli Stati però, la commissione vuole che si mantenga l’esonero dal pagamento dei diritti d’autore per hotel, abitazioni di vacanza, ospedali e prigioni. A suo avviso, l’utilizzazione di un’opera nei loro locali deve ora essere definita come uso privato.

Al Consiglio degli Stati (08.15-13.00) farà discutere la revisione della legge sulla caccia. La commissione preparatoria si è infatti rifiutata di cedere ad alcune esigenze poste dal Nazionale, mantenendo così alcune divergenze che la separano dall’altra camera.

I “senatori” si occuperanno poi di traffico d’agglomerato (dovranno decidere se approvare la costruzione della circonvallazione stradale di Oberburg, nel canton Berna), di tiro in campagna (sostegno finanziario per risanamento di siti inquinati anche dopo il 31 dicembre 2020), e di SSR (inscrizione nella legge dei siti di produzione della SSR SRG).

Pubblicità