Nel 2012 il Municipio di Gambarogno con ottimo tempismo diventò parte attiva nella ricerca di soluzioni all’annoso problema che affligge il Cantone nella localizzazione di discariche per inerti. Avendo vissuto un’ottima esperienza nell’esecuzione della discarica di Quartino con poche reclamazione di privati e importanti entrate finanziarie pubbliche, grazie anche ad un ottimo contratto tra le parti coinvolte (ditta esecutrice, Cantone, Comune) il Comune si dichiara parte attiva nella ricerca di discariche per inerti e quindi disponibile ad accogliere una seconda tappa della discarica di Quartino. Probabilmente siamo stati uno dei primi comuni a dimostrarsi attivo e disponibile nella ricerca di soluzioni a questo problema cantonale.

Il Cantone  negli anni seguenti però sceglie un’altra via, boccia il locarnese e sostiene di fatto la completazione della discarica di Gorduno Preonzo, addirittura di recente concedendo un’ulteriore ampliamento con una tappa di oltre mezzo MIO di m3, e lascia totalmente scoperto il locarnese.

Di fatto la discarica di Gorduno Preonzo è in mano private e non pubbliche inoltre dal lato ambientale il Cantone genera in questo modo regolari lunghi  trasporti di mezzi pesanti e per parecchi km su tutte le strade già incredibilmente intasate e trafficate che collega il locarnese verso la riviera (Riazzino, Sementina, Carasso, Gorduno e/o Riazzino Quartino, Cadenazzo Bellinzona nord)  e non da ultimo gli autocarri per raggiungere la sommità della discarica di elevata pendenza inquinano ulteriormente.

Questo si traduce in un aumento del 100% dei costi al m3 per lo smaltimento di inerti a carico di coloro che costruiscono abitazioni nel locarnese.

A fronte di una tale incomprensibile situazione con questa mozione si chiede al Comune di attivarsi presso l’Ente di sviluppo regionale del locarnese, la CIT e il Cantone affinché venga chiarita questa politica cantonale che sembrerebbe incentrata a tutelare interessi puntuali e non collettivi e che il nostro Comune che ha fatto esperienza attiva nell’ambito degli inerti si adoperi nel trovare una situazione accettabile dal lato ambientale, viario e finanziario per il locarnese.   

Cleto Ferrari

Per Gambarogno

Pubblicità