Il Consiglio federale e la Cancelleria federale sono profondamente colpiti dalla notizia della morte dell’ex cancelliera della Confederazione Annemarie Huber-Hotz (70). Prima donna a rivestire la carica di cancelliere della Confederazione, ha contribuito a plasmare la politica federale per tre decenni – dapprima ai Servizi del Parlamento e successivamente come cancelliera della Confederazione. Il Consiglio federale e la Cancelleria federale porgono le più sentite condoglianze alla famiglia.

Già durante i suoi studi Annemarie Huber-Hotz aveva molteplici interessi e ha studiato tra l’altro scienze politiche a Ginevra. Dal 1978 ha ricoperto varie funzioni in Parlamento. Dal 1981 è stata la prima donna a capo della Segreteria del Consiglio degli Stati e dal 1992 al 1999 è stata segretaria generale dell’Assemblea federale.

Nel 1999 Annemarie Huber-Hotz è stata la prima donna a essere eletta a capo della Cancelleria federale. All’inizio del suo mandato ha saputo riorganizzare la Cancelleria in modo lungimirante: con la nuova Costituzione federale, la Cancelleria federale e i Servizi del Parlamento sono stati definitivamente separati. La Cancelleria federale è stata suddivisa in quattro settori di direzione (Consiglio federale, Pianificazione/Strategia, Informazione/Comunicazione e Servizi interni). La legge sull’organizzazione del Governo e dell’Amministrazione ha inoltre introdotto la nuova funzione di portavoce del Consiglio federale. Nel 2003 Annemarie Huber-Hotz ha celebrato come cancelliera della Confederazione il 200° anniversario della Cancelleria federale. Grazie all’efficiente organizzazione dei processi nell’attività corrente del Consiglio federale ha sempre sostenuto quest’ultimo in modo competente.

Dopo aver dato le dimissioni nel 2007, Annemarie Huber-Hotz ha operato a favore della comunità in diverse organizzazioni di pubblica utilità. La lotta contro la miseria le stava particolarmente a cuore. Dal 2007 al 2011 Huber-Hotz è stata presidente della Società svizzera d’utilità pubblica. Fino a poche settimane prima della sua inaspettata morte il giorno della festa nazionale, è stata presidente della Croce Rossa Svizzera – prima donna eletta a questa carica.

Annemarie Huber-Hotz ha sempre considerato un privilegio il suo compito di cancelliera della Confederazione. Sapeva come avvicinarsi agli altri e prestar loro ascolto. Con la sua gioia sul lavoro, la sua curiosità per la vita e la sua generosità è stata un modello per molti.